FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Villa Taranto: festa dei tulipani in un paradiso green

Un ricco scozzese regalò allo Stato Italiano questi magnifici giardini sul lago Maggiore

Era il 1931 quando il capitano Neil Mc Eacharn, venuto dalla Scozia acquistò una magnifica proprietà sulle rive del Lago Maggiore trasformandola in uno dei più sontuosi e pittorici giardini d’Europa: i Giardini di Villa Taranto, in comune di Verbania.

Villa Taranto: festa dei tulipani in un paradiso green

Un ricco scozzese regalò all’Italia questi giardini paradisiaci sullo sfondo del Lago Maggiore

leggi tutto

Neil Mc Eacharn, ricchissimo di famiglia e appassionato di botanica, s’innamorò fin da bambino dell’Italia e trovò sul Lago Maggiore quel paesaggio lacustre che gli ricordava la sua terra, ovviamente addolcito dal clima e dalla luce del Bel Paese. Da vero benefattore lasciò allo Stato Italiano questa meraviglia, allo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Ospita fino al 28 aprile la Festa del Tulipano.

Un mondo green - Oggi Villa Taranto ospita rarissime piante provenienti da ogni parte del mondo, disposte ancora nell’armonico ordine imposto dal capitano Neil: la “Valletta”, realizzata dopo imponenti lavori di scavo e la costruzione dell’impianto d’irrigazione, la cui acqua viene acquisita direttamente dal lago in un serbatoio; i “Giardini terrazzati”, con le loro cascatelle; le piscine, le vasche per ninfee e fior di loto; il “Giardino d’inverno” e il “Giardino palustre”; le fontane ornamentali e i giochi d’acqua.  Oggi il patrimonio botanico dei Giardini di Villa Taranto è vastissimo: comprende circa 1.000 piante non autoctone e circa 20.000 varietà di particolare valenza botanica.

Il Labirinto dei tulipani - L’attrazione principale del periodo è senza dubbio il Labirinto dei Tulipani, che affascina i visitatori con i suoi magici accostamenti di colore. Un lungo sentiero sinuoso di circa 400 metri permetterà di passeggiare e ammirare i bulbi appartenenti a 65 varietà differenti. E saranno numerose le new entry nel mondo variegatissimo di questi fiori preziosissimi: il tulipano frangiato “Fancy frills”, dal delicato colore rosa pastello; lo sfarzoso "Gold Fever", piantumato per la prima volta nei Giardini dal colore giallo intenso e il candido "Snow Lady", bianco come la neve.

Narcisi, viole, camelie … - Molti sono i punti da ammirare e da fotografare, in particolare: la striscia all'ingresso dei Giardini vestita di oltre 7.500 narcisi in fiore; l’aiuola di fronte alle serra Victoria creata da un mix di tulipani e narcisi; l’accostamento black&white nella parte alta dei Giardini. A completare la fioritura camelie, rododendri, narcisi, viole e … un cromatico tappeto blu formato da migliaia di muscari in fiore. E’ attivo anche il concorso fotografico di primavera grazie al quale tutti i visitatori potranno inviarci le fotografie scattate nei Giardini e provare a vincere un abbonamento trimestrale.

Per maggiori informazioni: www.villataranto.it

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali