FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

L’Italia e la “Stagione dei Borghi”

Scopriamo le bellezze del nostro Paese a due passi da noi e ancora sconosciute

L'Italia e i suoi borghi gioiello 

Li abbiamo scoperti quest’estate, quando l’epidemia da Covid-19 ha condizionato pesantemente le nostre vacanze: i borghi d’Italia, con la loro bellezza, la storia di cui sono ricchi e il loro patrimonio di tradizioni e di prodotti gastronomici di eccellenza sono diventati i protagonisti di vacanze, gite e soggiorni del cuore, con risultati importantissimi in termini di flussi turistici. A estate finita e, purtroppo, ancora con pesanti vincoli nella mobilità, l’Italia meno nota e i suoi tanti tesori sono al centro dell’iniziativa intitolata “Stagione dei Borghi” del Touring Club Italiano, per mantenere accesi i riflettori su quei centri tanto apprezzati nella stagione estiva, e che possono rivelarsi in tutto il loro fascino anche in quella dell’autunno e dell’inverno. 

La necessità di non varcare i confini nazionali durante la stagione estiva ha portato alla scoperta o alla riscoperta di un'Italia meno nota, della quale i borghi, autentiche eccellenze del territorio, si sono distinti per la loro bellezza ma anche per la loro dimensione umana, il calore e l'accoglienza, catalizzando il favore di numeri ingenti di visitatori. Un’indagine del Centro Studi del Touring Club Italiano conferma che le località minori dell'entroterra sono state scelte quest'estate dal 7% degli intervistati rispetto all'1% dello scorso anno. Circa il 70% dei borghi certificati con la Bandiera Arancione ha fatto segnare inoltre flussi turistici superiori (55%) o in linea rispetto ai dati dello scorso anno (12%). Un risultato eccezionale, soprattutto in un’estate caratterizzata dall'incertezza e dalla crisi generale del turismo italiano e mondiale. Il Touring Club Italiano, l'associazione non profit che da 126 anni si prende cura dell'Italia come bene comune, è da sempre in prima linea nella valorizzazione di queste destinazioni e nel rilanciare un approccio al viaggio attento e consapevole. 

 

Per questo l'associazione non profit, che da 126 anni si prende cura dell'Italia come bene comune, oggi rinnova questo impegno e inaugura la “Stagione dei Borghi”, per mantenere accesi i riflettori sui centri già apprezzati nella stagione estiva, in modo che continuino a rivelarsi in tutto il loro fascino anche nelle giornali autunnali, iù brevi in termini di ore di luce, ma ricche di sapori, tradizioni e negli splendidi colori della natura. 

 

Il sito benvenuto.bandierearancioni.it offre suggerimenti di passeggiate, per godere ad esempio lo spettacolo del foliage nei dintorni di Santo Stefano d'Aveto, in provincia di Genova, o a Civitella Alfedena nel Parco Nazionale d'Abruzzo. Non mancano i consigli per assistere alla raccolta dello zafferano di montagna a Rocca Pietore, tra le Dolomiti bellunesi, oppure per gustare prodotti tipici di stagione come il tartufo bianco di Moncalvo, nell'astigiano, e il fasulin dell'öc in modalità “drive-in” a Pizzighettone, nel Cremonese. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali