FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La terra degli elfi e dei castelli: il magico Galles

Concerti, musei, paesaggi sognanti, un tempo sospeso, una natura incontaminata. E un festival per Elvis.

E’ il luogo delle fate degli elfi, di quelle dolcissime ballate che hanno contribuito al successo della musica pop inglese in tutto il mondo: è il Galles, dai castelli in riva al mare, dalle spiagge di inconsueta bellezza, dalle antiche strade e ponti, su ruscelli limpidissimi. Ecco dieci esperienze fuori dalla norma, in questa magica terra.

Magico Galles, terra di elfi, ballate e castelli

1.Impara il gallese - Il gallese è una lingua celtica, nonché una delle più antiche in Europa. Si stima che siano 560.000 le persone che lo parlano in Galles. Impara il Cymraeg al Nant Gwrtheyrn , un centro culturale sito nella meravigliosa Llˆyn Peninsula, nel Galles settentrionale. Gwych! (in gallese vuol dire: splendido!)

2.Visita un castello - In Galles ci sono più di 600 castelli, per una superficie complessiva in m2 che non ha eguali al mondo. Se vuoi ammirare torri che sembrano uscite da una fiaba, dirigiti a nord di Cardiff, verso Castell Coch, risalente al XIX secolo. Lo storico Harlech Castle, a Cardigan Bay, Galles centrale, è stato vittima del più lungo assedio nella storia della Gran Bretagna (1461-1468), mentre nel Galles settentrionale non perderti Penrhyn Castle, sontuoso castello neo-normanno che ospita un letto in ardesia di una tonnellata che fu costruito per la regina Vittoria.

3.Pronuncialo! - Llanfairpwllgwyngyllgogerychwyrndrobwllllantysiliogogogoch, sull’isola di Anglesey, Galles settentrionale, è la località dal nome più lungo in Europa, e vanta il secondo toponimo più lungo al mondo. Il suo significato è “Chiesa di Santa Maria nella valletta del nocciolo bianco, vicino alle rapide e alla chiesa di San Tysilio nei pressi della caverna rossa”, ma la maggior parte delle persone preferisce chiamarlo semplicemente Llanfairpwll. La versione più lunga è un esempio di trovata pubblicitaria: fu inventato negli anni Sessanta del XIX secolo, e da allora la città è stata una meta ambita da molti turisti.

4. Squisitezze d'alga - Il Laverbread, pane fatto con le alghe che si trovano attaccate alle rocce, è un piatto essenziale della “full Welsh breakfast”, insieme al bacon e al cardio (un mollusco). Prova il “Welshman's Caviar” della Pembrokeshire Beach Food Company, una versione essiccata che viene servita sotto forma di hamburger al Café Môr, una capanna sulla spiaggia nel Galles sud-occidentale. Per qualcosa di più forte, prova il gin di alghe Dà Mhìle disponibile nei negozi di tutto il Galles.

5.Lasciati abbagliare dalla bellezza - Nel 2016, la Gower Peninsula, Galles sud-occidentale, prima area del Regno Unito a ricevere il titolo di Area of Outstanding Natural Beauty (AONB), festeggerà i 60 anni da quando raggiunse questo importante traguardo. Visita Rhossili Beach, terza nella top ten del 2013 di TripAdvisor delle migliori spiagge al mondo, e che continua ad accaparrarsi premi. Quando la marea si ritira, cammina fino a Worm's Head per ammirare le moltissime foche e gli stormi di uccelli.

6.Walk this…Wales - Il Wales Coast Path ,1.400 km di magnifici paesaggi mutevoli, è il primo esempio di sentiero pedonale che percorre tutte le coste di un paese. Se aggiungi Offa's Dyke un sentiero lungo il confine tra Galles e Inghilterra, avrai circumnavigato l’intero paese. In alternativa, percorri la pittoresca Pembrokeshire Coast Path, Galles sud-occidentale, partendo da qualsiasi punto tu voglia, oppure continua il tuo cammino lungo il Ceredigion Coast Path, nel Galles centrale, da cui potrai avvistare i delfini.

7. Fai la danza della pioggia - Poi vai nel luogo ideale dove godertela. A Waterfall Country, Brecon Beacons), è particolarmente piacevole ammirare un acquazzone. Non perderti Sgwd Henrhyd, utilizzata come ingresso della Batcaverna ne Il cavaliere oscuro - Il ritorno: cammina dietro una tenda d’acqua e ascolta il ruggito della cascata.

8.Cavalca le onde nell’entroterra - Surf Snowdonia è una laguna nell’entroterra, primissima nel suo genere, ubicata nella Conwy Valley, paesaggio da cartolina nel Galles settentrionale. Con onde di due metri che corrono sulla superficie per centocinquanta metri, questo luogo è il paradiso dei surfisti! Che tu sia un principiante o un incallito fanatico delle onde, goditi il brivido del surf. Aperto a partire da primavera 2016.

9.Il miglior festival del libro, del cibo, della musica e...di Elvis - Ai gallesi piace davvero festeggiare, che si tratti di celebrare scrittori e la grande letteratura all’Hay Festival, Galles centrale o la buona cucina all’Abergavenny Food Festival, Galles centrale, o la musica e la danza nello stravagante villaggio di Portmeirion, Galles settentrionale, al Festival N° 6 Ma l’evento da segnare assolutamente sul calendario è l’Elvis Festival una celebrazione del Re del rock and roll, la più grande al mondo nel suo genere, che ha luogo ogni anno a Porthcawl, Galles meridionale.

10.Visita duecento Monumenti classificati - Conwy, nel Galles settentrionale, è una delle città medievali fortificate meglio conservate in tutta la Gran Bretagna, e ospita più di duecento Monumenti classificati che vanno dal XIV al XVIII secolo, come ad esempio il magnifico Conwy Castle. A Cowny troverai anche la più piccola abitazione della Gran Bretagna, che misura appena 3,05 m x 1,83 m.

Per maggiori informazioni: www.visitbritain.com

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali