FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Un drone leggerà il contatore dellʼacqua: il progetto pilota a Cinisello Balsamo

Il gruppo Cap, che gestisce il servizio Idrico integrato della Città metropolitana di Milano, a febbraio lancia questa nuova iniziativa grazie alla quale le letture saranno mensili e non più annuali

Un drone leggerà il contatore dell'acqua: il progetto pilota a Cinisello Balsamo

Droni per leggere i contatori e rilevare il consumo dell'acqua: è quanto prevede di fare in febbraio il progetto sperimentale del Gruppo CAP, gestore del servizio Idrico integrato della Città metropolitana di Milano. Il progetto pilota viene lanciato a Cinisello Balsamo. Grazie al binomio droni e contatori di nuova generazione (smart metering) le letture saranno effettuate su dati effettivi, mensili anziché annuali, non più porta a porta ma a distanza grazie ai droni.

E' una iniziativa unica in Italia. Coinvolgerà 10 Comuni, con l'obiettivo di arrivare entro il 2019 a oltre 100mila contatori installati, per un investimento di 18 milioni di euro. I droni, generalmente due, pilotati a distanza, sorvolano le case e "catturano" grazie a speciali sensori i segnali emessi dai contatori smart (telelettura). In circa 10 minuti e con soli due voli, i droni raccolgono tutte le letture che il sistema computerizzato associa in tempo reale al codice cliente, cosi' da generare una fatturazione più trasparente e precisa.

Il progetto prevede l'utilizzo di droni ultraleggeri del peso di 300 grammi, conformi all'impiego nei centri abitati, nel rispetto delle norme di sicurezza. I droni sorvolando i centri abitati ad un'altezza di 120 metri, hanno il vantaggio di raggiungere zone difficilmente accessibili. "Siamo di fronte a una waterevolution, un vero e proprio ingresso della Citta' Metropolitana nel futuro delle smart city dove i servizi diventano semplici e sostenibili - spiega Alessandro Russo, presidente e ad di Gruppo CAP -. Quello che prima veniva fatto a piedi o con l'auto ora lo facciamo grazie all'impiego delle ultime tecnologie. Il progetto prevede l'installazione ogni anno di 50mila nuovi dispositivi".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali