FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Twitter, 10 anni fa il primo hashtag: ora il cancelletto è il re dei social

Il primo è stato usato il 23 agosto 2007 e ora, a un decennio di distanza, sul microblog ne vengono twittati 125 milioni al giorno

Twitter, 10 anni fa il primo hashtag: ora il cancelletto è il re dei social

Compie 10 anni l'hashtag, un simbolo nato per etichettare le frasi agli albori di Twitter e diventato, negli anni, la bussola social che indica argomenti e notizie di tendenza. Il primo è stato usato il 23 agosto 2007 e ora, a un decennio di distanza, sul microblog ne vengono twittati 125 milioni al giorno.

Hashtag è una parola composta da "hash", cancelletto, e "tag", etichetta. Graficamente il suo simbolo è proprio il cancelletto, quella sorta di griglia che nel secolo scorso per alcuni significava "numero" (ma per i più era solo un simbolo astruso sulla tastiera dei telefoni). A dargli nuova vita ci pensò Chris Messina, giovane avvocato americano che 10 anni fa su Twitter lanciò un'idea: "Che ne dite di usare # per i gruppi?".

A partire dal quel tweet, l'hashtag si è evoluto ed è diventato parte del linguaggio comune: nel 2012 è stata la parola più usata dell'anno in Usa, e nel 2014 è entrata nel dizionario inglese Oxford. Il suo significato oggi è conosciuto in tutto il mondo, così come la sua funzione: un filtro grazie a cui, nella ininterrotta cacofonia dei cinguettii, si può far emergere la melodia che vogliamo ascoltare.

Cercando un hashtag su Twitter riusciamo infatti a leggere solo i post su un determinato argomento, sia esso la partita di calcio o un attacco terroristico. Non solo: guardando ai "trending topics", cioè agli hashtag più usati in un certo giorno in un Paese o una città, abbiamo l'elenco dei fatti che più hanno attirato l'attenzione dei cittadini. Lo stesso meccanismo funziona anche sugli altri social media che, via via, hanno imbarcato l'hashtag: da Facebook e Instagram a Pinterest e YouTube.

Ad essere identificati dal cancelletto sono temi e avvenimenti anche molto seri e discussi, come #JeSuisCharlie e #Brexit. In Italia si segnalano, tra gli altri, #MafiaCapitale, #Terremoto, #Referendum e il più leggiadro #Petaloso. Ovviamente l'hashtag accompagna anche lo svago. Il più twittato in assoluto, oltre un miliardo di volte, è #NowPlaying, seguito dal titolo della canzone che si sta ascoltando. Tra quelli dedicati ai film la medaglia d'oro va a #StarWars, mentre tra i telefilm vince #TheWalkingDead. Tra gli eventi sportivi trionfa #Euro2016. E anche il compleanno dell'hashtag ha, ovviamente, un suo hashtag: twittando #Hashtag10 si attiva un'emoji personalizzata.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali