FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Truffa dei Ray-Ban, la polizia postale mette in guardia

Il post che circola sulle bacheche di Facebook su una vendita a prezzi stracciati degli occhiali da sole griffati, con un risvolto benefico, nasconde in realtà un virus. Ecco come difendersi

Truffa dei Ray-Ban, la polizia postale mette in guardia

Un paio di occhiali da sole griffati Ray-Ban venduto a prezzi stracciati su Facebook può far gola a molti. Ancor più se dietro questa vendita al ribasso c'è anche un'azione benefica. Ma è la polizia postale, attraverso la sua pagina "Una vita da social" a mettere in guardia acquirenti creduloni: si tratta, infatti, di un virus che ha già mietuto molte vittime. I consigli degli agenti informatici per difendersi dalla nuova truffa online.

Occhio alla truffa"L'offerta Ray-Ban promossa su Facebook sembra un'operazione di beneficenza ma nasconde una truffa", è l'avvertimento postato dalla polizia postale sulla sua pagina Facebook, "Una vita da social". Seguono le spiegazioni per non cadere in trappola: "L'annuncio sponsorizza Ray-Ban a 19,99 euro. Già di per sé allettante come proposta. Ma non solo: metà dell'importo, si legge, sarà devoluto in beneficenza. Quale migliore occasione per risparmiare e fare del bene al tempo stesso?". Così... "cliccando sul banner pubblicitario si attiva un virus che invita la lista dei contatti a fare lo stesso. Inoltre, non appena si effettua la transazione per acquistare gli occhiali, il numero di carta di credito viene clonato".

Come difendersi"Cosa fare se per sbaglio avete cliccato l’offerta Ray-Ban? - continua nel dare indicazioni la polizia postale. - Prima di tutto si deve cambiare la password di Facebook. Se si naviga da cellulare inoltre è consigliabile controllare l’elenco delle applicazioni per verificare che non ce ne siano alcune non richieste. Vanno inoltre controllate immediatamente le transazioni della carta di credito. In caso di movimenti sospetti contattare la polizia postale per la denuncia".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali