FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Salvatore Aranzulla cancellato da Wikipedia

Il noto blogger di informatica è stato depennato dallʼenciclopedia online: una decisione che ha diviso la Rete

Salvatore Aranzulla cancellato da Wikipedia

Salvatore Aranzulla è uno dei divulgatori di consigli di informatica più conosciuti del web: il suo sito internet è tra i trenta più visitati d’Italia con oltre 400mila visite al giorno, su Facebook ha più di 340.000 followers, e il suo fatturato supera il milione. Una sorta di guru per molti, ma non per tutti. Anzi, di detrattori nel suo percorso ne ha accumulati parecchi, al punto da essere cancellato da Wikipedia. E, ovviamente, la polemica è diventata virale.

L'accusa mossa ad Aranzulla è di non essere un divulgatore scientifico, in sostanza i suoi nemici ritengono non risponda ai criteri di "enciclopedicità" necessari per essere presente sulla pagina di Wikipedia. Insomma, poco importa se sia o meno una celebrità: per la piattaforma il blogger non ha i requisiti necessari, quindi non merita quella vetrina. Ma il diretto interessato non ci sta: "Abbiamo fatto scoppiare una bomba - commenta - più di 300.000 persone sono venute a conoscenza della cancellazione della mia pagina da Wikipedia. Ho ricevuto migliaia di messaggi di sostegno e centinaia di discussioni sono state avviate e sono in corso in Rete: da Facebook a Twitter, da Reddit a Linkedin. La comunità italiana di Wikipedia è di parte e il mio non è un caso isolato".

E in effetti il dibattito che si è scatenato nasce proprio da quest'affermazione: tra le voci attive su Wikipedia, le cui regole e linee guida sono state stabilite prima del 2004, sono presenti tronisti di Uomini e Donne, Veline, e più in generale vari personaggi appartenenti alla cultura popolare. Quindi i suoi sostenitori si chiedono come mai proprio lui sia stato epurato. Ma Aranzulla, da buon guru, ha una risposta per tutto: "Sono concorrenti di bassa lega e rosiconi". E intanto la polemica va avanti

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali