FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Google, nuova funzione permette di "ritirare" le email partite per sbaglio

Si chiama "annulla invio" e consente di verificare le email in uscita, rendendo più sereno il rapporto fra utenti e casella postale

Google, nuova funzione permette di "ritirare" le email partite per sbaglio

Google corre in soccorso degli internauti più distratti, mettendo a disposizione, da oggi, una funzione che evita l'imbarazzo dei messaggi partiti per errore. Si tratta dell'annulla invio, uno strumento attraverso il quale bloccare la partenza delle email, entro una forbice che va dai 5 ai 30 secondi, a scelta dell'utilizzatore.

L'attivazione è a carattere volontario. Per renderla operante, occorre cliccare sulla rotellina in alto a destra, accedere alle "Impostazioni", e scorrere fino alla voce "Abilita Annulla invio". Da qui è possibile selezionare il periodo a disposizione per l'annullamento. Fatto questo, dopo aver spedito una qualsiasi email, comparirà la scritta "Il messaggio è stato inviato". Un avvertimento che non comporterà nulla definitivo. Infatti, il messaggio rimarrà parcheggiato sul server. Solo cliccando su "Visualizza messaggio", e non su "Annulla", i contenuti arriveranno al destinatario.

Come avranno notato i più esperti, questa possibilità era in sperimentazione da tempo, nella sezione "Labs" di Gmail. La novità è che ora risulta disponibile a tutti e in via definitiva. Pare essere giunto il tramonto dei messaggi di rettifica e delle scuse più fantasiose.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali