FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Diritto dell'informazione, ecco il nuovo portale contro le fake news 

Ideato dal professor Ruben Razzante, il sito ha lo scopo di contribuire a fare chiarezza sui contenuti fuorvianti che viaggiano in Rete

"Lo scopo principale è quello di far capire alle persone che i temi del diritto all'informazione, fake news e tutela della privacy non sono per soli addetti ai lavori". A dirlo è il professor Ruben Razzante, docente di Diritto dell'informazione all'Università Cattolica di Milano e Lumsa di Roma, ideatore del nuovo portale www.dirittodellinformazione.it.

Come è strutturato il sito?

 

Si snoda in sei sezioni: libertà d'informazione, fake news, tutela della privacy, diffamazione, copyright e nuove frontiere dell'innovazione.

 

Qual è lo scopo principale?

 

Il portale vuole essere uno strumento di interazione tra utenti sul tema delle fake news e della qualità dell'informazione e vuole contribuire a fare chiarezza sui contenuti fuorvianti che viaggiano in Rete, segnalando casi significativi di disinformazione o, al contrario, esempi lodevoli di buone e illuminanti notizie. Vogliamo che le persone capiscano che sono temi importanti, che riguardano la vita di tutti i giorni. 

 

In Italia esiste un dibattito costruttivo sul tema?

 

Negli ultimi due anni, si è parlato molto di fake news, ma in Italia non si riesce a fare un discorso serio e neutrale sul tema. Chi ne parla è solo perché è stato toccato da qualche episodio concreto e non riesce quindi a ad essere imparziale. Soprattutto la politica che pretende di introdurre censure per eliminare le notizie scomode. L'ultimo esempio è quello di Matteo Renzi che, come primo atto della sua nuova realtà politica - Italia Viva -, ha presentato una proposta di legge per una commissione di inchiesta contro le fake news pagata dai cittadini. Il suo scopo è dimostrare che ha perso il Referendum del dicembre 2016 per colpa delle fake e della diffamazione.   Non serve questo, serve un vero dibattito e della vera informazione sul tema. Un'informazione che sia seria, costruttiva e soprattutto imparziale.

 

Chi può scrivere su questo portale?

 

Possono scrivere tutti. Gli articoli verranno poi valutati da me o da un team di persone che collaborano con il sito. Esiste anche un comitato scientifico del portale formato da rappresentanti delle istituzioni, del mondo delle professioni, delle associazioni e del circuito delle imprese di settore per testimoniare il valore dell’iniziativa con riferimento alla qualità dei contenuti in Rete. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali