FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Canada, fondatore di una piattaforma di bitcoin muore senza lasciare la password: in fumo 150 milioni di dollari

Dopo le accuse di aver simulato la morte del marito per realizzare una truffa milionaria, la vedova ha dovuto esibire un certificato di decesso

Canada, fondatore di una piattaforma di bitcoin muore senza lasciare la password: in fumo 150 milioni di dollari

QuadrigaCX, una delle più importanti piattaforme canadesi per investire in criptovalute, è da giorni inaccessibile a causa della morte improvvisa del suo fondatore, il 30enne Gerarl Cotten, affetto dal morbo di Crohn e scomparso in India lo scorso 9 dicembre. Nessuno, nemmeno la vedova, conosce la sua password per entrare sul sito e teoricamente sono andati in fumo 150 milioni di dollari: 26.500 bitcoin, 11mila bitcoin Cash, 11mila bitcoin SV, 35mila bitcoin Gold, 200mila Litecoin e 430mila Ethereum.

Come riporta "Il Sole 24 ore", il fondatore di QuadrigaCX aveva predisposto una serie di protezioni tra le quali l'accesso solo dal proprio computer personale, sottoposto a diversi gradi di crittografia. Dopo le accuse di aver simulato la morte del marito per realizzare una truffa milionaria, la vedova ha dovuto testimoniare davanti alla Corte Suprema della Nuova Scozia di non essere a conoscenza dei segreti di lavoro del marito ed esibire un certificato di decesso.

L'esperto di sicurezza da lei assunto ha tentato di violare i diversi livelli di sicurezza dei dispositivi appartenuti all'uomo, ma è riuscito a recuperare solo i dati dei telefoni e di altri pc di Cotten.

Il problema deriva dal fatto che i bitcoin non sono ereditabili dal momento che non esiste una norma che regoli il loro passaggio a potenziali eredi, se non conoscendo appunto le chiavi di accesso al portafoglio digitale della persona defunta.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali