FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roberto Marazzini: "Ecco come la passione per l'informatica può diventare una vera professione"

Il co-fondatore e co-amministratore delegato di Boolean Careers racconta com'è nata lʼaccademia online di programmazione

Nata nel 2018 dall’idea di Fabio Forghieri e Roberto Marazzini, Boolean Careers è la prima tech academy in Italia a offrire lezioni online in diretta per trasformare appassionati di informatica in web developer professionisti. Grazie al dipartimento placement, Boolean vanta il 98% di employment rate; inoltre, a partire dal 2020, l’azienda ha lanciato la garanzia “Money Back”, che prevede la restituzione dell’intero ammontare del corso se entro 6 mesi dalla fine di quest’ultimo gli studenti non trovano lavoro nel settore. TgcomLab ha intervistato Roberto Marazzini, 33enne milanese, co-fondatore e co-amministratore delegato di Boleean Careers.

Come è nata e come funziona Boolean Careers?

Sei anni fa, io e il mio socio attuale, Fabio, dirigevamo un’altra azienda. Per quel progetto, eravamo partiti con un budget molto ristretto e avevamo bisogno di uno sviluppatore che ci aiutasse. Dunque, abbiamo fatto un azzardo e assunto un ragazzo che non aveva nessuna competenza di programmazione, ma aveva una grandissima voglia di imparare. Il giovane ha affiancato Fabio, che è un ingegnere informatico, e in sei mesi ha praticamente raggiunto il suo livello. Insomma, questo ragazzo, per usare termini attuali, è stato il nostro “studente zero”. Da questa esperienza è nata l’idea di Boolean Careers. Successivamente, per qualche anno io e Fabio abbiamo lavorato in due aziende diverse, ma sempre con l’idea un giorno di creare un’accademia online di programmazione. L’idea è poi diventata un’azienda, Boolean Careers, il 5 febbraio 2018. Chi viene ammesso al nostro corso - abbiamo due test di verifica - trascorre 6 mesi full time - tutti i giorni dalle 9 alle 6, cinque giorni a settimana, dal lunedì al venerdì - a imparare a programmare. In sei mesi gli studenti, che non hanno alcuna competenza di programmazione, diventano quindi web developer.

 

Qual è l'elemento di forza della sua azienda?

Siamo al passo coi tempi. Può sembrare una banalità, ma non lo è, a insegnare quello che noi insegniamo ora l’università ci arriverà tra 20 anni, se va bene. I nostri candidati, pur non essendo laureati, pur non avendo un sigillo da parte di un’università, vengono assunti al pari livello dei plurilaureati; e questo la dice lunga sulla qualità e la contemporaneità del nostro corso. La bellezza di quello che facciamo, inoltre, sta nel fatto che i nostri studenti partono da zero, con alle spalle carriere totalmente diverse - abbiamo ex giocatori di basket, ex panettieri, ecc.

 

Quale consiglio dà a chi vuole intraprendere una carriera nel settore in cui opera?

E’ il momento giusto per buttarsi, la domanda di programmatori da parte delle aziende è sicuramente maggiore all’offerta.

 

Come la pandemia sta cambiando il settore? Quali sfide vi aspettano?

Per quanto ci riguarda, la pandemia non ha cambiato nulla, la nostra modalità d’insegnamento è sempre stata da remoto. Posso però dire che ha avvicinato i nostri competitor - che sono offline - ai nostri standard, ha fatto scoprire loro che certe cose si possono fare anche online e altrettanto bene. Per quanto riguarda il settore in generale, secondo me, per via di quanto sperimentato durante la pandemia, l’insegnamento cambierà radicalmente e si sposterà molto rapidamente online. 

 

Qual è la competenza più importante chiesta a un manager oggi?

La rapidità nel cambiare idea, considerando che il mercato muta molto in fretta, chiamiamola agilità.

 

Come si tiene aggiornato?

Sinceramente, leggo pochi business book o simili, principalmente ascolto podcast e leggo online magazine inerenti al nostro settore o sulla tecnologia in generale.

 

Come trascorre il suo tempo libero? 

In questo momento il tempo libero praticamente non esiste, quando ne ho lo trascorro con la mia famiglia. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali