FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Facile Sognare, il progetto per i bambini in difficoltà di Facile Ristrutturare con Every Child Is My Child Onlus

Il progetto punta nel 2022 alla completa ristrutturazione di tre spazi dedicati alla tutela dell’infanzia nelle città di Milano, Roma e Napoli

Aiutare bambini in difficoltà temporaneamente allontanati dalle proprie famiglie a causa di dinamiche gravemente conflittuali.

È questo l'obiettivo del progetto di corporate social responsibility Facile Sognare lanciato da Facile Ristrutturare, azienda del gruppo Renovars, in collaborazione con Every Child Is My Child Onlus, associazione presieduta da Anna Foglietta che vede impegnati artisti e personaggi pubblici nel creare e supportare iniziative a sostegno dell’infanzia.


Il progetto punta nel 2022 alla completa ristrutturazione di tre spazi dedicati alla tutela dell’infanzia, individuati da Every Child Is My Child Onlus nelle città di Milano, Roma e Napoli, con un impegno complessivo da parte di Facile Ristrutturare di 300mila euro.


 


“Per un’azienda come la nostra è doveroso impegnarsi verso la comunità in cui operiamo, con coerenza ed efficacia”, afferma Loris Cherubini, co-fondatore di Facile Ristrutturare. “Questo progetto rappresenta il nostro desiderio di dare alla collettività un aiuto reale che vada di pari passo con la crescita che sta vivendo la nostra azienda”. Prosegue Giovanni Amato, co-fondatore di Facile Ristrutturare: “Abbiamo deciso di mettere a disposizione quello che meglio sappiamo fare, il nostro know-how e la nostra esperienza nell’ambito delle ristrutturazioni. La scelta di legarci al mondo dell’infanzia deriva invece dalle nostre storie personali, avendo sperimentato – anche se in contesti diversi – cosa significhi sperare di poter crescere in un ambiente sereno, privo di conflitti”.


 


"Every Child Is My Child nasce dalla consapevolezza che ogni bambino, in qualsiasi contesto, debba avere il diritto a un’infanzia in cui il valore della dignità sia salvaguardato”, afferma Anna Foglietta, Presidente di Every Child Is My Child, che da anni si impegna per dare risposte reali alle richieste di aiuto di molti minori in difficoltà. “Con Facile Sognare stringiamo la mano a Facile Ristrutturare per cercare di restituire insieme proprio quella dignità, che non può prescindere da un ambiente sicuro e adeguato. Perché ogni bambino è il nostro bambino”.


 


La volontà è quella di provare a rendere “facile” la possibilità di “sognare” a minori che si trovano a vivere una condizione di estrema difficoltà, mettendo al centro la loro immaginazione, le loro sensibilità, i loro desideri: con la guida di Paola Marella, testimonial e volto dell’azienda, saranno infatti proprio loro, con un workshop dedicato negli showroom di Facile Ristrutturare, a indirizzare il team di architetti nella scelta di colori, arredi, modelli, finiture. Con Facile Sognare, inoltre, la progettazione architettonica, qualitativa e funzionale degli spazi incontra l’arte, elemento fondamentale per la crescita e la formazione: ogni intervento infatti vede il coinvolgimento di un artista che, sulla base delle suggestioni condivise dai bambini e dai ragazzi, immaginerà con loro un’opera murale portando così creatività e bellezza in luoghi che troppo spesso ne sono privi.


 


Il primo intervento di Facile Sognare in programma a Milano è orientato alla ristrutturazione di uno spazio di 150 mq appartenente all’Impresa Sociale ControVento, attiva in città dal 1898 nella tutela dei minori e con sede in via Nino Bixio. La missione di ControVento è quella di promuovere e salvaguardare i diritti di bambini e adolescenti e di sostenere la genitorialità attraverso un sistema organico di servizi rivolti alla protezione, all’assistenza e al recupero dei minori da ogni abuso. Con il progetto lo spazio individuato sarà così totalmente rinnovato e consegnato all’associazione per poter attivare uno “Spazio incontro” dalla dimensione domestica e quotidiana: un luogo confortevole, a misura di bambino, che permetta di agevolare il riavvicinamento con il nucleo familiare, molto spesso conflittuale e difficile, ma anche dove poter svolgere audizioni protette per minori vittime di reato, o ancora organizzare momenti di svago per i bimbi e i ragazzi con i genitori in occasione di feste e compleanni.


“É importantissimo per i bambini che hanno vissuto situazioni conflittuali in famiglia o che sono state vittime di abusi avere degli ambienti che non evochino in loro ricordi negativi, in cui si sentano protetti”, dichiara Sonia Oppici, Direttore Generale dell’impresa sociale ControVento. “Questi spazi per molti anni, come centro di aggregazione giovanile, hanno rappresentato un punto di riferimento per i ragazzi e oggi grazie all’aiuto prezioso di FACILE SOGNARE vengono restituiti alla comunità dei minori”.


La ristrutturazione è affidata all’architetto Alberto Vanin che, alla luce di un lavoro a quattro mani con ControVento, ha tradotto nel progetto architettonico le necessità espresse dall’associazione in termini di distribuzione e destinazione d’uso degli spazi. Con un workshop nello showroom di Milano di Facile Ristrutturare – in programma il 6 aprile 2022 – saranno i bambini ospiti di ControVento a scegliere come definire lo spazio dando spazio alla loro sensibilità e scegliendo, grazie all’aiuto dell’architetto Alberto Vanin e di Paola Marella, i colori delle pareti, gli arredi, i materiali, i rivestimenti.


Il workshop sarà un momento interamente dedicato alla creatività e all’immaginazione anche grazie alla partecipazione di Elena Salmistraro: la designer e artista italiana, affermata a livello internazionale per una ricerca in cui illustrazione, design e arti visive si contaminano dando origine a lavori dall’identità fortemente riconoscibile, porterà il suo mondo immaginifico nel progetto realizzando un’opera appositamente per lo spazio. Con la sua cifra stilistica fortemente espressiva, vitale, colorata, Salmistraro tradurrà i sogni e le riflessioni dei bambini in un grande murale di oltre 5 metri di larghezza e 4 di altezza.


“L’arte e il disegno sono spesso un metodo per esorcizzare le paure, indagare se stessi e andare oltre la realtà”, racconta Elena Salmistraro. “Non ho avuto un’infanzia difficile, ma il disegno mi ha comunque permesso di stare meglio, di essere più felice, di migliorarmi. È molto importante per me essere parte di questa iniziativa, il compito di noi adulti dovrebbe essere sempre quello di far star bene i bambini, di lavorare per rendere migliore il loro futuro”.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali