FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Uomini e Donne", Carolina e Martina mettono alle strette Giacomo

Le due corteggiatrici chiedono maggiore chiarezza al tronista del programma di Maria De Filippi

 

Nonostante la scelta sia ormai dietro l'angolo, il percorso del tronista Giacomo Czerny a "Uomini e Donne" si fa sempre più complicato. Il ragazzo è ancora indeciso tra Martina e Carolina e ora, le due corteggiatrici lo mettono alle strette chiedendo maggiore chiarezza.

 

 

Nella scorsa puntata, il tronista aveva inseguito Carolina fuori dallo studio. Un atteggiamento che non è piaciuto a Martina: "Mi metto nei suoi panni in modo razionale e penso che sia normale che la vada a riprendere, ma lo dico piangendo. Mi porta su, poi arriviamo li e non è che mi butta giù perchè c’è sempre lei alla quale da sempre di più". Giacomo si difende: "la scelta si fa insieme, preoccupati per te, non metterti nei miei panni”. Subito dopo, il confronto anche con Carolina: "Non è facile per lui, non è facile per lei e neppure per me - spiega la ragazza-. Venivo da una settimana dove non ti avevo visto e ci eravamo lasciati male e sono rimasta ferita dalle cose che hai detto che mi hanno ferito uguale. Di pancia non ce l’ho fatta a rimanere". Insomma, il ragazzo resta ancora in bilico tra le sue corteggiatrici, ma Maria De Filippi lo avvisa: "Ora sei nei guai".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali