FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Grande Fratello 14, Igor piange pensando al fratello: "Eʼ la mia famiglia"

Il ragazzo racconta agli inquilini che è stato abbandonato e la vita difficile in orfanotrofio Nella Casa si discute di sesso

Grande Fratello 14, Igor piange pensando al fratello: "E' la mia famiglia"

Quando parla del fratello, gli occhi di Igor diventano lucidi fino alle lacrime. Nella Casa del "Grande Fratello 14" è tempo di ricordi. Il ragazzo si confida con i fratelli Peppe e Luigi e racconta la sua storia. L'abbandono, l'orfanotrofio, e una telefonata di tre minuti: "Ho detto a mio fratello che la famiglia siamo io e lui, non mi interessa di mio padre, non c'è mai stato, ora che sono grande, capisco che mia madre ci ha abbandonati per salvarci".

Grande Fratello 14, Igor piange pensando al fratello: "E' la mia famiglia"

Seduto su una poltrona, Igor fa un tuffo nel suo passato: racconta di non aver mai avuto una famiglia vera e a cuore aperto parla di suo fratello. Una ferita ancora aperta: "Avevamo 4 e 3 anni, siamo stati abbandonati vicino a un cassonetto, poi la polizia ci ha portato in due istituti, siamo stati separati subito, e ricordo ancora quei momenti. Nei minimi particolari. Poi ricordo di una giornata intera passata con lui e mio padre, ora non lo vedo da 12 anni".

Igor, mentre i ragazzi lo ascoltano commossi, spiega come ha fatto a ritrovare il fratello dopo tanti anni: "Un poliziotto mi ha aiutato, mi ha contattato su Facebook e dopo una settimana mi ha mandato una mail con i recapiti di mio fratello. La prima telefonata è durata tre minuti, non avevo tanto credito sul telefonino, è stata una botta impressionante di adrenalina. Ora non lo vedo da 12 anni".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali