FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Romina Carrisi Power commossa: "Non parlo di Ylenia per pudore"

La figlia di Al Bano e Romina al "Maurizio Costanzo Show", confessa di non aver superato la scomparsa della sorella

Tra gli ospiti presenti all'ultima puntata del "Maurizio Costanzo Show" anche Romina Power Carrisi. La figlia più piccola di Al Bano e Romina è apparsa a disagio quando si è parlato della sorella Ylenia. All'epoca della scomparsa, nel 1993, lei aveva solo sette anni: "Non ne parlo per una sorta di mio pudore. I giorni passano ma il dolore resta. Ci sono alcune cicatrici che non si rimarginano".

E se in questi anni non è riuscita ad esprimere a parole le sue emozioni, in aiuto è arrivata la scrittura. "Per me la poesia è il modo in cui riesco ad esprimermi nella maniera più cruda e vera" ha detto presentando la sua raccolta di poesie "Se solo fossimo altrove". Un modo per mettere ordine nel suo passato, fatto anche di periodi di dipendenza da alcol e droga.

Proprio per questa ragione, infatti, qualche anno fa decise di partire per gli Stati Uniti. "Ho vissuto a Los Angeles per sette anni, avevo bisogno di andare in un posto dove non avessi amici e radici. In quel periodo l'attenzione negativa dei media su di me era pesante, allontanarmi mi ha aiutato. Il mio sogno era diventare attrice e ho studiato per sette anni recitazione. Poi sono tornata perché a livello umano non riuscivo a connettermi con le persone, è una città molto alienante".

Maurizio Costanzo Show, gli ospiti dellʼultima puntata

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali