FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Morto Gianni Boncompagni, "padre" di una tv disimpegnata e imprevedibile

Aveva 84 anni. Il suo nome è legato ad alcuni programmi storici della radio e della televisione italiana, come "Alto gradimento", "Domenica In" e "Non è la Rai"

Mondo dello spettacolo in lutto: è morto a 84 anni, a Roma, Gianni Boncompagni. Nato ad Arezzo il 13 maggio 1932, è stato tra i grandi innovatori della radio e tv italiana con Renzo Arbore, autore e conduttore di storici successi radiofonici e televisivi, come "Bandiera gialla" e "Alto gradimento", e poi autore e regista di "Pronto Raffaella?", "Domenica In", "Non è la Rai", "Carramba". Martedì la camera ardente a Roma.

Tv in lutto: è morto Gianni Boncompagni

"Dopo una lunga vita fortunata, circondato dalla famiglia e dagli amici se n'è andato papà, uomo dai molti talenti e padre indimenticabile", così le figlie Claudia, Paola e Barbara.

Dopo aver rivoluzionato il linguaggio radiofonico negli anni '60 e '70 con "Bandiera gialla" e "Alto gradimento", complice l'amico di sempre Arbore, nel 1977 Boncompagni debutta in tv con "Discoring".

Poi arriva "Pronto, Raffaella?" (1984), condotto da Raffaella Carrà, di cui è stato pigmalione e fidanzato decennale, di "Pronto, chi gioca?" (1985), condotto da Enrica Bonaccorti e poi realizza tre edizioni di "Domenica in".

Nel 1991 il passaggio a Mediaset, con "Primadonna" condotto da Eva Robin's e soprattutto "Non è la Rai", programma con cui lancia Ambra Angiolini che diventa l'idolo dei teenager. Tornato alla Rai, nel 1996-97 firma due edizioni di "Macao" (la prima con Alba Parietti), la cui seconda edizione chiude per bassi ascolti. Ugualmente sfortunata l'esperienza di "Crociera". Nel 2002 il rilancio con il "Chiambretti c'è" di Piero Chiambretti, tra informazione e varietà, poi tra il 2007 e il 2008 dirige e conduce Bombay su La7.

Padre della tv leggera, intelligente e imprevedibile, Boncompagni firma hit musicali come "Ragazzo triste" di Patty Pravo e "Il mondo", successo mondiale lanciato nel 1965 da Jimmy Fontana, nonché tutte le hit di Raffaella Carrà, da "Tuca tuca" a "Tanti auguri" a "A far l'amore comincia tu".

Martedì la camera ardente a Roma - La camera ardente sarà allestita martedì 18 a Roma, alle 12, nella sede Rai di via Asiago 10.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali