FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Miguel Wave, da ballerino a cantante: ecco il tormentone estivo

Un dei protagonisti dellʼultima edizione di "Amici" lancia il singolo "Il resto non esiste più": Tgcom24 offre il video in esclusiva

Miguel Wave è uno dei ballerini più amati dal pubblico dell'ultima edizione di "Amici". Ma è sempre stato appassionato di musica, muovendo i primi passi nel coro di musica pop "Filling the Music". Uscito dalla scuola ha pubblicato per Artist First il singolo "Il resto non esiste più", prodotto da Don Joe e Joe Vain. Il brano si candida a diventare uno dei tormentoni dell'estate. Tgcom24 offre il video in esclusiva.

"Il resto non esiste più (yeah, yeah, yeah)" nasce dallo slancio vitale e dall’entusiasmo che trasmette Miguel con la danza, riprendendo le influenze ispaniche e sudamericane che scorrono nelle sue vene. Un brano che si snoda tra una dolce melodia, beat accattivanti e un giro di chitarra acustica memorabile.

 

"L’opportunità di realizzare un singolo significa molto per me - spiega - perché è un’occasione per riuscire a mettermi alla prova nel canto, l’altra mia passione insieme alla danza. È stato importante lavorare con Don Joe, Joe Vain e il team Quelquechose che hanno costruito il sound perfetto per me: mi rappresenta, ci sono le mie origini latine, la mia voglia di ballare".

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali