FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Leone di Lernia dimesso dallʼospedale

Grande preoccupazione tra i conduttori dello "Zoo di 105" per la salute del 78enne, voce storica del programma

Leone di Lernia dimesso dall'ospedale

Ad annunciare il ricovero era stao Fabio Alisei, deejay dello "Zoo di 105", con un video postato su Facebook. E lo speaker della radio fa sapere che lo "Zoo" sarà sospeso, almeno fino a lunedì prossim

Leone di Lernia, conduttore radiofonico e cantante, pugliese di origine ma milanese d'adozione non sta bene da giorni, ma nelle ultime ore le sue condizioni si sono aggravate: "Non posso entrare molto nello specifico però Leo non sta bene ed è abbastanza grave. Siamo tutti molto preoccupati per lui", continua Alisei, che invita i fan a stare vicino a Leone, bisognoso in questo momento più che mai dell’affetto di tutti.

E con un lungo post sulla sua pagina Facebok intanto Marco Mazzoli, conduttore dello 'Zoo di 105' scrive: "Non mollare adesso, nessuna malattia potrà mai sconfiggere il guerriero che c'è in te!" ricordando il lungo percorso fatto insieme: "Per 18 lunghi anni, ci siamo insultati, augurati la qualsiasi. Ti ho fatto un milione di scherzi, abbiamo creato tormentoni indimenticabili e costruito il programma radiofonico più assurdo d’Italia".

Leone di Lernia, il re del trash italiano

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE