FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
DirettaCanale 51

  • Tgcom24 >
  • Televisione >
  • Laura Casarotto: "Italia Uno deve tornare a far sentire la propria voce"

Laura Casarotto: "Italia Uno deve tornare a far sentire la propria voce"

Il neodirettore ha presentato le linee guida per il prossimo palinsesto, tra volti inediti su cui scommettere e 10 produzioni nuove in cantiere. "Vogliamo un canale generalista, che sia dentro il nostro tempo"

- Prende il via ufficialmente la Italia Uno del nuovo direttore Laura Casarotto. Negli studi Mediaset di Cologno Monzese le linee guida per il nuovo palinsesto sono state illustrate dal direttore stesso, in carica da novembre. "Vogliamo una Italia Uno generalista - ha detto Casarotto - le categorizzazioni le lasciamo agli altri. Da subito abbiamo sentito l'urgenza di partire per dare vita a una rete che tornasse a far sentire la propria voce".

    Da sempre è la tv giovane di casa Mediaset. Ma per la prima volta l'aggettivo viene tenuto volutamente da parte. Perché per il nuovo direttore in un panorama frammentato, dove le barriere generazionali sono sfuggenti, definire a priori cosa sia giovane è impresa ardua. Meglio allora partire da una proposta forte e attorno a quella aggregare un pubblico. Sempre considerando che l'obiettivo è consolidare la propria posizione sul target di riferimento dei 15-44 anni. 

    Il concetto fondamentale però è che nel momento in cui l'offerta televisiva pullula di canali tematici, Italia Uno si apre. Verso l'esterno, con un occhio di riguardo a quello che succede nella società, fuori dagli studi televisivi, e come proposta. "Nel panorama televisivo attuale essere generalisti è un'identità - spiega Casarotto, prima donna nella storia della tv italiana a guidare una rete generalista -. Qualsiasi etichetta ci va un po' stretta e lasciamo ad altri di categorizzare. A noi interessa solo essere dentro il nostro tempo".

    Punto centrale della nuova idea di rete che il direttore porta avanti è tornare a fare sentire la propria voce, operare un cambio di passo, in una parola: innovare. "Che non significa sperimentare - chiarisce lei -, noi siamo accanto al nostro pubblico, non anni luce avanti. Ma puntare su idee e volti nuovi". Il che significa quattro o cinque scommesse di volti inediti da lanciare e una decina di produzioni in cantiere. Tutte seguendo quattro macrodirezioni all'interno delle quali muoversi.

    LA REALTA' - "Da sempre è una chiave di Italia Uno. La rete è addosso alla realtà, vincono i fatti e le immagini piuttosto che il racconto e il commento degli stessi". Per esempio come avviene ne "Le Iene", un caposaldo e uno dei brand più forti della tv. A partire da questo si dipana la prima novità: "120" (il titolo è provvisorio), nuovo programma di Davide Parenti, condotto da Nadia Toffa che affronterà di volta in volta gli argomenti che hanno fatto più discutere. Nel preserale, dopo anni di telefilm, si punta sulla realtà con "Notorius", un rotocalco quotidiano con un occhio di riguardo sul mondo dello spettacolo e delle celebrità, e "Fattore umano", che fonde la tradizione di candid camera con gli esperimenti sociali che arrivano dal web. Ci sono poi gli eventi sportivi, in diretta e commentati, come in programmi ormai classici tipo "Tiki Taka".

    LA MUSICA - "Vorremmo che tornasse ad abitare questa Rete" dice Casarotto. La musica di Italia Uno è senza impalcature. Primo esperimento è "Fronte del Palco", concerti esclusivi con la conduzione di Simone Annichiarico. "Ma vogliamo fare di più ed ecco la grande scommessa di "Karaoke" affidato ad Angelo Pintus - spiega il direttore -. In tempi in cui la musica è studio e racconto, a noi è piaciuta la scelta di andare in piazza e far cantare la gente. È un recupero di un programma 'sacro' ma che consideriamo molto moderno". Ci sarà poi il "Concerto di Radio Italia", ormai un punto fermo tra gli appuntamenti musicali del nostro Paese.

    LO SPETTACOLO - Punto saldo del palinsesto è "Colorado", molto amato dai giovani. "Per la conduzione abbiamo scommesso su una webstar come Diana Del Bufalo e finora sta pagando" dice il direttore. Accanto a "Colorado" arriverà "Shark Tank", primo business format al mondo per notorietà e ascolti: giovani startupper porteranno la propria idea imprenditoriale a 'shark' dell'imprenditoria. Un programma che butta Italia Uno in mezzo a un tema vivo come quello dalla volontà di fare e della voglia di costruire.

    LE STORIE - Primo programma è "About Love", scritto da Federico Moccia e presentato da Anna Tatangelo e Alvin. Il cuore del programma è un film. Tornerà Mistero in una versione rinnovata intitolata "Mistero Adventure". I conduttori ci accompagneranno in una terra del mistero e con loro impareremo qualcosa. Alla conduzione confermati Elenoire Casalegno e Daniele Bossari con due new entry: Laura Torrisi e Fabio Troiano. Poi "Secret millionaire", dove un milionario si spoglia dei propri panni per entrare in un mondo che non è il suo. Potrà decidere al termine del viaggio di regalare parte dei suoi soldi per un progetto concreto di cui si è innamorato. Infine i supereroi, con le serie "Flash" e "Arrow" ma anche i film in qualche modo affini, da Avengers a Hulk e Thor.
     

    Invia commento

    Ciao

    Esci Disclaimer

    I vostri messaggi

    Regole per i commenti

    I commenti in questa pagina vengono controllati
    Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

    In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
    - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
    - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
    - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
    - Più in generale violino i diritti di terzi
    - Promuovano attività illegali
    - Promuovano prodotti o servizi commerciali

    X
    TAG:
    Italia uno
    Laura casarotto