FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

La moglie di Paolo Rossi: "Abbiamo combattuto per cercare di vincere il nostro Mondiale: lui è stato felice fino alla fine"

Federica Cappelletti a "Verissimo": "Lui non parlava molto, ma ogni tanto mi abbracciava e piangeva"

Instagram

Federica Cappelletti, moglie di Paolo Rossi, ospite sabato 27 novembre a "Verissimo", ricorda commossa suo marito, scomparso un anno fa a causa di un tumore ai polmoni: "È iniziato tutto a marzo 2020, dopo che siamo tornati da un viaggio alle Maldive. Ho notato che Paolo era dimagrito molto. Siamo andati a fare degli accertamenti che ci hanno dato, purtroppo, il verdetto che mai avremmo voluto sentire. Ma non abbiamo mai perso la speranza, fino a un mese dalla morte abbiamo combattuto per cercare di vincere il nostro mondiale".

 

 

La malattia di Paolo Rossi è arrivata durante la chiusura per la pandemia che ha aumentato ancora di più il loro fortissimo legame: "Abbiamo scoperto una nuova intimità. Durante il lockdown eravamo sempre e solo noi due e lui e si è affidato totalmente a me. È stato faticoso, ma è stato bello poter vivere il nostro amore anche durante quel periodo. Lui aveva capito tutto, ma a un certo punto ho iniziato a raccontargli mezze verità, perché volevo vederlo sereno e positivo. Paolo non parlava molto, ma ogni tanto mi abbracciava e piangeva".

 

Un dolore che la moglie del Campione del Mondo 1982 ha voluto raccontare nel libro "Per sempre noi due", che uscirà il prossimo 30 novembre: "Scrivere questo libro è stato un percorso difficilissimo".

E a Silvia Toffanin, che le chiede come stanno le loro due figlie, la Cappelletti risponde: "Nell’istante in cui il medico mi ha confermato che non c'era più niente da fare, ho voluto portarle a salutarlo. Paolo quando le ha viste si è illuminato e tutti e tre hanno capito che quella era l’ultima volta che si vedevano. Le bimbe sono delle guerriere, sono brave e sono molto orgogliosa di loro".

 

E infine, c’è spazio anche per un’importante consolazione: "Lui è sempre dentro di me. Sono ancora arrabbiata con Dio, ma il Papa mi ha detto che è giusto così perché anche la sofferenza è una forma di preghiera. Mi conforta il fatto che Paolo sia stato felice e amato fino all’ultimo. Non si è mai sentito solo".

 

Addio a Paolo Rossi, lo straziante post della moglie Federica

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali