FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Guerrilla Gardeners, squadre contro a colpi di pollice verde

Parte giovedì 11 maggio, alle 23.10 su La5, "Guerrilla Gardeners", il nuovo gameshow condotto da Annalisa Mandolini dedicato al mondo della floricoltura: una sfida a colpi di fiori e creatività dedicata a tutti gli amanti del giardinaggio ma anche a chi ancora non sa di avere il pollice verde. Sei puntate che si svolgono in due suggestive location: Villa Melzi a Bellagio, e l’Orto Botanico dell’Università Statale degli Studi di Milano.

Su La5 arriva "Guerrilla Gardeners": chi ha il pollice più verde?

Quattro giardinieri amatoriali suddivisi in due squadre si sfideranno nella realizzazione di sorprese floreali mozzafiato a ignari destinatari: i risultati delle guerrille saranno giudicati da Valeria Saltari event & wedding floral designer di Le Ragazze di Flò e dai destinatari stessi.

La squadra che a fine puntata otterrà il punteggio più alto riceverà un pass speciale per partecipare a esclusivi corsi di giardinaggio tenuti dai massimi esperti provenienti da tutto il mondo presso il My-Plant and Garden, il salone internazionale del verde di Milano, massima manifestazione del settore.

Quattro le aziende partner del progetto: Compo Italia, leader nel settore dei prodotti chimico-organici fornisce i suoi terricci e concimi; Fiskars equipaggia i team con i suoi attrezzi per il giardinaggio; l’irrigazione è realizzata grazie al nuovo tubo estensibile Yoyo di Fitt; e infine Flob, innovativa start-up di e-commerce per piante in vaso, è presente con il sito flobflower.it.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali