FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Al "GF Vip" Dayane Mello ricorda i traumi della sua infanzia: "Vivevamo nella povertà assoluta"

La modella rivive il periodo vissuto in Brasile, quando sua mamma faceva la prostituta e non avevano da mangiare

 

Momento particolarmente toccante nella Casa del "Grande Fratello Vip" per Dayane Mello, che con gli altri concorrenti si è aperta raccontando le immense difficoltà della sua infanzia vissuta in Brasile.

"Eravamo in dieci nella stessa casa, abbiamo vissuto nella povertà assoluta - ha ricordato tra lo stupore generale - Ero piena di pidocchi, tutta sporca e molto magra. Mia mamma faceva la prostituta e tornava ogni settimana con un uomo diverso a portarci da mangiare, poi spariva". Una situazione drammatica dalla quale è uscita grazie all'intervento del padre, che l'ha portata via.

"Quello che mi manca oggi è la stabilità mentale - confessa, senza nascondere i traumi di quel periodo - Tutto quello che ho dentro non lo posso buttare fuori perché devo essere più forte". Un passato difficile del quale però vuole salvare l'immenso amore provato per il fratello Giuliano, ritenuto dalla stessa Dayane come un padre: "Ha rinunciato a tutto per stare con me".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali