FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Chico Forti scrive al "GF Vip" dopo lo sciopero della fame di Jo Squillo

Il detenuto negli Stati Uniti: "Doveroso ringraziarvi, siete la mia fenice mediatica" 

"Dopo essere stato inondato di messaggi relativi al vostro interessamento è doveroso esprimervi la mia più sincera gratitudine. Tu e Jo siete la mia fenice mediatica". Così Chico Forti al "Grande Fratello Vip". L'uomo, detenuto dal 2000 negli Stati Uniti dove sta scontando una condanna all'ergastolo per omicidio, ha scritto un messaggio per Alfonso Signorini e Jo Squillo che si è schierata a sostegno di Chico Forti e ha iniziato, tre giorni fa, lo sciopero della fame

Insieme a Chico anche la Farnesina ha inviato una nota alla produzione del programma che ha provato a sollecitarli dopo lo sciopero della cantautrice. "Continuiamo a perseguire con il massimo impegno ogni possibile canale che possa condurre prima possibile a una soluzione di questa triste e difficile vicenda. Proprio in questi giorni - scrive la Farnesina - si stanno intrecciando dei contatti ad alto livello che dovrebbero portare a dei chiarimenti in grado di favorire il trasferimento in Italia di Chico". A seguito di questi messaggi e comunicazioni Jo Squillo, esortata anche da Alfonso Signorini, ha deciso di interrompere lo sciopero della fame. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali