FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, Andrea Pennacchi in ospedale: "Sono attaccato a una macchina ma respiro"

Con un ironico tweet, il Pojana di "Propaganda Live" ha annunciato di essere ricoverato

Instagram

Con un tweet ironico in dialetto veneto, l'attore Andrea Pennacchi annuncia di trovarsi, implicitamente, in ospedale: "So taca na machina, ma respiro". Il Pojana di "Propaganda Live" non ha aggiunto ulteriori dettagli, anche se le sue condizioni sono legate a un problema respiratorio legato al Covid. Ultimamente è apparso nella serie "Petra", a fianco a Paola Cortellesi, e con Elio Germano in "L’isola delle rose".

"Next tattoo, grazie @giodiamanti" conclude Pennacchi nel post, ringraziando il politologo vicentino Giovanni Diamanti. Con queste poche parole l’attore padovano si è palesato sui social dopo moltissimi giorni di silenzio, rincuorando le tante persone in pensiero per lui.

 

Come riporta Corriere, era stato infatti ricoverato per Covid tre settimane fa in ospedale a Padova, le sue condizioni erano apparse inizialmente molto gravi. Ma successivamente la situazione è andata lentamente migliorando. "Sono in buonissime mani, abbiamo davvero medici e infermieri di eccellenza e ci tengo a ringraziarli", ha fatto poi sapere dall’ospedale, dopo che la famiglia ha preferito tenere riservata la notizia del ricovero finora.

 

Tantissimi i messaggi di auguri per l'attore 51enne diventato molto popolare grazie al programma tv di Diego Bianchi. Tra i primi a incoraggiarlo anche il direttore de La7, Andrea Salerno che ha twittato: "Forza Andrea! Ti si aspetta".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali