FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Antonio Ricci: "La querela di Baglioni non è mai arrivata, mi spiace"

A margine della presentazione della nuova edizione di "Striscia la Notizia", il nuovo capitolo della polemica tra i due

Antonio Ricci: "La querela di Baglioni non è mai arrivata, mi spiace"

Presentando la nuova edizione di "Striscia la Notizia", Antonio Ricci ha parlato della querela annunciata tempo fa da Claudio Baglioni per alcune sue dichiarazioni sulla professionalità e l'aspetto estetico del direttore artistico di Sanremo. "Quella querela non mi è mai arrivata e ci sono rimasto male". L'ideatore del tg satirico ha spiegato: "Io non lo odio, musicalmente mi fa schifo".

Ricci ha spiegato il suo punto di vista in conferenza stampa: "Baglioni ha i suoi sostenitori che mi vogliono morto ma anche tanti non estimatori che quando mi vedono mi abbracciano, soprattutto uomini". E ha aggiunto: "​Voglio ripetere che io sono nato in un periodo in cui da ragazzi eravamo rozzi e cattivi e arriva questo che canta 'accoccolati'. Nessuno contesta l'abilità di Baglioni ma se devo parlare di una canzone dell'abbandono ne trovo 100 meglio: io non lo odio, musicalmente mi fa schifo".

Sempre a proposito di Sanremo, a Michelle Hunziker è stato invece chiesto se c'è in cantiere un suo possibile ritorno sul palco del Teatro Ariston anche nella prossima edizione. "Non so, non credo nessuno me ne ha parlato", ha risposto. La showgirl presentera' Striscia fino al 15 ottobre e tornerà alla conduzione ad aprile. Queste date avevano alimentato le voci su un suo possibile bis al Festival. "In realtà ho altri progetti con Mediaset, ma è presto per parlarne", ha raccontato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali