FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Anouchka Delon sulla malattia del padre: "Da un mese è peggiorato"

A "Verissimo" la secondogenita dell'attore Alain Delon: "Quando dice che vuole morire in realtà chiede aiuto"

 

 

"Da un mese mio padre Alain Delon è peggiorato", ospite a "Verissimo" la secondogenita Anouchka Delon, parla delle condizioni di salute del grande attore francese, oggi 88enne. "Mi dispiace dover dire questo ma le persone devono sapere che il suo stato si sta degradando considerevolmente", afferma Anouchka che spiega come le terapie abbiano ridotto il protagonista de "Il Gattopardo" ad una fragilità "paragonabile a quella di un bambino".

 

 

La malattia di Alain Delon, di recente posto sotto tutela giudiziaria, è segnata anche da un aspro conflitto tra i tre figli dell'attore Anouchka, Alain-Fabien e Anthony. Proprio nel salotto di "Verissimo" il primogenito dell'attore, Anthony Delon ha accusato la sorella di voler portare il padre in Svizzera, lontano dalla casa di Douchy, nella Loira.

 

Una guerra intestina - Nella guerra dei Delon ognuno ritiene di voler proteggere il patriarca indebolito dopo l'ictus. Anouchka assicura che in Svizzera avrebbe cure mediche più adeguate rispetto a quelle ottenute in Francia.

 

Delon: "Voglio morire" - Poche settimane fa il quotidiano "Le Parisien" aveva rivelato che in seguito a una perizia medica Delon avesse manifestato il desiderio di morire: "Voglio morire, la vita è finita" avrebbe detto. L'ispezione sanitaria era avvenuta nell'ambito dell'inchiesta su Hiromi Rollin, denunciata dai tre figli dell'attore. La donna indicata badante e compagna dell'attore, ha denunciato i tre figli di Delon di tentato omicidio.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali