FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Addio a Lee Aaker, il Rusty di "Le avventure di Rin Tin Tin"

L'attore è morto in povertà a 77 anni per le conseguenze di un ictus 

E' morto Lee Aaker, star negli anni 50 quando da bambino aveva interpretato l'orfano Rusty in "Le avventure di Rin Tin Tin". L'attore aveva 77 anni. Secondo quanto scrive l'Hollywood Reporter sarebbe mancato per le conseguenze di un ictus e il certificato di morte lo elenca come "defunto indigente". Dal 1954 al 1959 ha recitato nel famoso telefilm, ma ha lottato per anni contro l'abuso di alcol e droghe.

Nato a Inglewood, in California, il 25 settembre 1943, Lee William Aaker aveva esordito con piccole parti in film come "Il più grande spettacolo del mondo" (1952) e "Mezzogiorno di fuoco" (1952). Poi anche in "La città atomica" (1952), "Hondo" (1953) con John Wayne, "La marea della morte" (1953), "Arena" (1953).

 

Ma la sua popolarità resta legata alla serie televisiva per ragazzi "Le avventure di Rin Tin Tin" e alla sua interpretazione del piccolo Rusty, un bambino rimasto orfano durante un'incursione indiana e salvato dai soldati di una postazione di cavalleria di stanza a Forte Apache. Rusty e il suo fedele cane Rin Tin Tin sono stati protagonisti di 164 puntate. In un'intervista del 2011, Aaker ha raccontato di aver ricevuto 250 dollari a episodio all'inizio delle riprese, con il suo stipendio cresciuto fino a 500 dollari con l'ultima stagione. Il telefilm fra la fine degli anni 50 e i 60 ha segnato la storia della tv dei ragazzi: negli Usa andò in onda fino al 1959, mentre in Italia le repliche sono proseguite per decenni.

 

Dopo il telefilm, ha recitato ancora in tv in "The Donna Reed Show", "Route 66" e "Il magico mondo di Disney", con l'ultima apparizione cinematografica in «Ciao ciao Birdie" (1963). Aaker ha lasciato Hollywood prima dei 20 anni e ha poi ha lavorato come falegname per due decenni e ha insegnato a sciare ai bambini svantaggiati e a persone con disabilità a Mammoth Mountain in California

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali