FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Striscia la notizia", dietro il bancone torna la coppia storica Ezio Greggio- Enzo Iacchetti

Da lunedì 21 novembre Michelle Hunziker lascia la conduzione e si riforma la più longeva delle coppie del tg satirico

"Striscia la notizia", dietro il bancone torna la coppia storica Ezio Greggio- Enzo Iacchetti

Da lunedì 21 novembre, Michelle Hunziker lascia la conduzione di "Striscia la notizia" ed Enzo Iacchetti torna ad affiancare Ezio Greggio, riformando così la coppia più longeva del tg satirico ideato da Antonio Ricci. Lo storico duo è insieme dal 26 settembre 1994 e questa è la 23.esima edizione consecutiva che conduce. "Tornare a Striscia è sempre una grande emozione" ha detto Enzo Iacchetti.

"E' il 23esimo anno che conduco Striscia con il mio socio Ezio - ha continuato -: è un vero amico e un compagno di lavoro straordinario. Peccato solo che sia juventino".

Ezio Greggio dà così il bentornato a Iacchetti: "Quando torna al mio fianco Enzino è il rientro del figliol prodigo, è il batticuore quando pensi al tuo primo amore, è la gioia di riabbracciare lo zio che torna da New York (lui è più anziano di me)! - scherza -. È il mio compagno di lavoro preferito, il migliore che io abbia avuto: a Natale gli regalo la tessera della Juve, stavolta mi sa che la tiene! Bentornato Socione!".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali