FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Ora o mai più", trionfano le risse tra le vecchie glorie della musica

Paolo Vallesi ha vinto lo show musicale, memorabili le liti tra concorrenti e maestri

"Ora o mai più", trionfano le risse tra le vecchie glorie della musica

A trionfare è stato Paolo Vallesi, ma questa edizione di "Ora o mai più" verrà ricordata soprattutto per le liti tra le vecchie glorie della musica. I "maestri" (Ornella Vanoni, Marcella Bella, Rettore, Orietta Berti, Toto Cutugno, Red Canzian, Fausto Leali e I Ricchi e Poveri) non si sono risparmiati frecciatine velenose, critiche feroci e polemiche, tra di loro e con i concorrenti. E difficilmente il presentatore Amadeus è riuscito a tenerli a bada.

Lo show musicale offriva a otto cantanti (Barbara Cola, Davide De Marinis, Annalisa Minetti, Jessica Morlacchi, Michele Pecora, Silvia Salemi, Paolo Vallesi e Donatella Milani) una seconda chance per tornare alla ribalta. Tra colpi di scena, battibecchi e nuove prove, il gioco si è fatto sempre più duro. Nella competizione si sono fatti trascinare infatti non solo i concorrenti, ma anche gli otto Maestri: più agguerriti che mai.

ORNELLA VANONI CONTRO TUTTI - La Vanoni non le ha mandate di certo a dire: "Alla mia età mi posso permettere di essere diretta", ha ripetuto più volte. Missione compiuta. Ha un po' preso di mira Annalisa Minetti, definendola "fredda e glaciale", e non ha risparmiato critiche neppure ad Amedeo Minghi, guest stra di una puntata. “A me fa ridere, non piace. Che è sto trottolino amoroso? Trottolino è una canzone per bambini, quale donna vuole un trottolino amoroso?”, lo ha attaccato Ornella. Poi ha coretto il tiro, ma ormai la polemica era innescata. La cantante ha regalato momenti indimenticabili, come quando si è addormentata in diretta per poi svegliarsi di soprassalto e raccontare del suo cane Ondina. Senza dimenticare i battibecchi con Toto Cutugno, accusato - spesso - di essere stonato.

LA LITE RETTORE-MILANI - Donatella Rettore aveva voglia di tornare alla ribalta e ce l'ha messa tutta per non passare inosservata. Anche lei ha attaccato Minghi per il famoso "trottolino amoroso", ha mandato Barbara Cola a "vendere il cocco in spiaggia", ma se l'è presa di più con la sua allieva: Donatella Milani. Tra loro non è mai scoppiato il feeling. La Milani, senza giri di parole, ha detto più volte che era "difficile cantare le sue canzoni" e la Rettore non l'ha presa bene. Tra scuse e pace armata, la guerra tra le due è andata aventi fino all'ultimo. Tanto che Donatella si è rifiutata per ben tre puntate di duettare con la Milani: "E' incapace di cantare, sta usurpando un posto che non è suo. Al suo posto ci potrebbero essere altre ragazze più brave". Oltre alle urla alla prove con la Vanoni, la Rettore è stata protagonista con la Berti di una lite clamorosa: "La tua musica è tutto ciò che odio nella musica italiana", ha detto Donatella. La risposta non si è fatta attendere: "Sei una vipera". Contro-risposta: "No, un cobra".

MARCELLA BELLA E ORIETTA BERTI - Le due leonesse della musica italiana sono tornate a ruggire. Marcella ha difeso con unghia e denti la sua Silvia Salemi senza rinunciare alla sua voglia di apparire. Tanto che un fuori-onda con il maestro De Amicis l'ha fatta infuriare non poco: "Un minimo devo cantare io! Se no mi annoio anche a farla questa trasmissione. Sono venuta qui a fare cosa?", gli ha sussurrato pensando di non essere ascoltata. Apriti cielo. "Siete disonesti", ha urlato quando la clip è andata in onda. Ma è con la Berti che è andato in scena il vero scontro. Culminata con una pace "freddissima" sul palco. Orietta se l'è presa perché Marcella l'ha definita falsa in una intervista. Da allora si sono letteralmente scannate, facendo conoscere al pubblico un lato inedito della Berti. Non proprio buonissima. "Io ci ho provato, le ho portato i cioccolatini in camerino", ha detto la Bella. "Sì però ai giornali hai dichiarato altro, non sei tanto buona, io sono una donna normale, te scendi dallo yacht. Sai qual è uno dei proverbi di Frate Indovino? 'Un bel tacere non fu mai scritto'...". Orietta conclude: "L’unica cosa che ti invidio sono questi pantaloni a sirena, pensa un po'...". Interviene Donatella Rettore che, invece di mettere pace, tuona: "Volete una lametta?".

LE PAROLACCE DI TOTO CUTUGNO - Toto nazionale verrà ricordato per le tante parolacce in diretta (raccolte persino in una clip del programma) e per aver fatto da "badante" a Ornella Vanoni che, con la sua grande ironia, l'ha preso in giro mille volte. Ha difeso soprattutto le sue di canzoni, ma ha dato anche tantissimi "10" e non si è tirato indietro quando nello scontro tra la Milani e la Retore ha ricordato alla sua collega: "Vergogna Donatella. Stai offendendo una ragazza che tenta in tutti i modi di riemergere. Vergognati! Ti devi vergognare!​". E ha difeso anche Minghi da Ornella dicendo che il pubblico ha amato quel trottolino amoroso di "Vattene Amore" e che quini "meritava rispetto". "Il pubblico ha dato successo a una cagata", lo ha zittito la Vanoni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE