FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Trainspotting compie 25 anni: ecco perché il film di Danny Boyle è diventato un cult

Il 23 febbraio 1996 uscì in Gran Bretagna il film destinato a diventare un'icona

Monologhi e dialoghi brillanti, montaggio sincopato, una colonna sonora indimenticabile e Ewan McGregor. Sono solo alcuni degli ingredienti che hanno permesso a "Trainspotting" di superare la prova del tempo e imporsi come icona della cinematografia britannica e non solo. A 25 anni di distanza il film di Danny Boyle rivive ancora nelle centinaia di citazioni, parodie e omaggi che si sono susseguiti in questo quarto di secolo.

trainspotting
Da video

 

"Trainspottig" è tratto dal romanzo omonimo di Irvine Welsh e segue le vite di un gruppo di tossicodipendenti nella Edimburgo degli Anni Novanta. Mark "Rent Boy" (Ewan McGregor), Begbie (Robert Carlyle), Sick Boy (Jonathan Lee Miller), Spud (Ewen Bremner) e Tommy (Kevin McKidd) hanno deciso di voltare volontariamente le spalle al futuro grigio e borghese, preferendo perdersi nell'eroina.

 

Intorno, nel frattempo, il loro mondo va ben presto a pezzi tra l'overdose di Mark, la morte della piccola Dawn, l'Aids di Tommy e la detenzione di Spud. Per salvarsi da una fine certa, Mark decide così di tradire i compagni e iniziare una nuova vita lontano dall'eroina.

 

"Trainspotting" festeggia un quarto di secolo

 

Il successo del film (e la maggior critica che gli si è stata mossa) è il fatto di aver saputo avvolgere la tossicodipendenza in un allure pop e accattivante. Le scene più crude ed intense del film sono infatti bilanciate dal montaggio rapido e da sequenze surreali, che evitano toni troppo drammatici. Nel 2017 il gruppo si è riunito per il second capitolo "T2 Trainspotting", in cui i protagonisti adulti si rincontrano per regolare i conti rimasti in sospeso per oltre vent'anni.

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali