FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tinto Brass dimesso dallʼospedale: "Mia moglie Caterina mi ha dato la gioia di vivere"

Dopo quasi una settimana di apprensione per la sua salute, il regista ha superato il malore che lʼaveva costretto al ricovero

Tinto Brass dimesso dall'ospedale: "Mia moglie Caterina mi ha dato la gioia di vivere"

Tinto Brass è stato dimesso dall'Ospedale S. Andrea di Roma, dove era stato ricoverato d'urgenza il 9 luglio dopo una febbre improvvisa che gli aveva provocato un malore. In una nota, il regista ha fatto sapere di stare bene, indirizzando alla moglie parole al miele: "Dove c'è un grande amore c'è una grande forza, Caterina mi ha dato e continua a darmi la gioia di vivere. Posso ancora dire che il senso della vita è essere presenti per godere di ogni istante".

Era stata proprio la moglie, Caterina Varzi, a chiamare l’ambulanza dopo che il maestro del cinema erotico italiano si era sentito male nella villa di Isola Farnese, dove vive da diversi anni. Brass, sempre nella nota, ha voluto ringraziare lo staff dei medici per la loro professionalità e tutti coloro che gli sono stati vicino in queste ore.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE