FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Simona Molinari: "Torno al Jazz e dico la mia, questa sono veramente io"

La cantautrice presenta a Tgcom24 il nuovo album "Casa Mia"

Simona Molinari: "Torno al Jazz e dico la mia, questa sono veramente io"

Dopo quattro album Simona Molinari ha deciso di mostrarsi per quello che è. Una artista che ama il Jazz, e che dopo aver "imitato" le grandi cantanti, può finalmente dire la sua. Ri-arrangiando brani storici e contaminandoli con l'esperienza di cui ha fatto tesoro negli anni. Il 4 dicembre esce infatti "Casa Mia", in cui la cantautrice torna alle origini, al vecchio amore: "Volevo tornare indietro mettendo però tanto di mio", sottolinea a Tgcom24.

Simona Molinari: "Torno al Jazz e dico la mia, questa sono veramente io"

Dieci tracce del repertorio popolare come "Bewitched", "Dream a Little Dream of Me", "Quizas" o il primo singolo lanciato il 2 dicembre "Smoke Gets in Your Eyes", proposte in arrangiamenti classici o in contaminazioni pop dal suo trio con la preziosa collaborazione dell'orchestra sinfonica di Ennio Morricone, la Roma Sinfonietta.

Simona, riparti dal Jazz, perché hai sentito l'esigenza di tornare indietro?
E' stato un po' come un reset, dopo quattro dischi, volevo tornare a quello che facevo prima di iniziare a scrivere e cantare le mie canzoni. Volevo farlo con la mia identità di oggi. Prima cantavo gli standard imitando le cantanti. Oggi sento di avere il mio modo personale di vedere il jazz e di contaminarlo con altre cose che fanno parte di me. Volevo tornare indietro mettendo però tanto di mio.

Dal vivo lo fai da sempre, la vera novità è in studio, come hai scelto le canzoni?
Molti brani sono presi dallo spettacolo che l'anno scorso ho portato in tour con il mio trio, altri sono stati scelti perché erano in cantiere da tempo ma volevo fare un arrangiamento particolare.

Vanti la collaborazione della Roma Sinfonietta...
Mi sento onorata, è stato bello ritrovarli su un disco di Jazz. Ho voluto calcare la mano su quello che di buono abbiamo in Italia.

Perché il titolo "Casa Mia"?
L'ho scelto io perché volevo rendere una sensazione, come quel momento in cui torni la domenica a casa dei tuoi, ti sdrai sul divano e ti godi la musica, senza pensare a nulla.

La sensazione è che tu dica 'questa sono io'...
Esatto, è un po' quello. Io oggi sono questa cosa qui, poi si vedrà. Sicuramente continuerò a fare sempre quello che mi piace.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali