FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Robin Williams, le sue biciclette allʼasta per beneficenza

Lʼobiettivo è riuscire a raccogliere almeno 200mila euro, per sovvenzionare due associazioni

Robin Williams, le sue biciclette all'asta per beneficenza

A oltre due anni dal suo suicidio i figli hanno deciso di riunire le due grandi passioni di Robin Williams: il ciclismo e la filantropia. Saranno infatti battute all'asta 87 biciclette della sua collezione, per finanziare due delle associazioni di beneficenza che l'attore sovvenzionava: la Challenged Athletes Foundation e la Christopher & Dana Reeve Foundation, dedicate agli atleti disabili e a persone con lesioni del midollo spinale.

Le biciclette, che si stima potrebbero raccogliere oltre 200 mila dollari, sono state donate dai tre figli dell'attore, Zak, Zelda e Cody. "Il ciclismo e le persone che papà ha aiutato con il suo amore per questo sport avranno sempre un posto speciale nel cuore della nostra famiglia" hanno fatto sapere i figli di Williams in un comunicato.

I modelli all'asta (che si concluderà il 25 ottobre) sono sia mountain bike che biciclette da passeggio. Tra i pezzi più interessanti una Outland VPP e una K2 ProFlex 5500, ma anche la 'Master Pisa Futura' a pois del 2000 realizzata da Colnago e La Carrera, che ha già ottenuto un'offerta di 19 mila dollari.

Robin Williams, istrione unico

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali