FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Robin Williams, la vedova svela: "Lo ha ucciso una malattia degenerativa"

Lʼattore, suicidatosi lʼ11 agosto 2014, era affetto dalla demenza a corpi di Lewy

Robin Williams, la vedova svela: "Lo ha ucciso una malattia degenerativa"

Ad oltre un anno dalla tragica scomparsa la vedova di Robin Williams, Susan Schneider, ha svelato a 'Goodmorning America' di comprendere il motivo dell'estremo gesto del marito. L'attore era affetto da una malattia degenerativa, che aveva tra gli effetti il morbo di Parkinson: "Vivevamo in un incubo. Se fosse stato fortunato, gli sarebbero rimasti altri tre anni di vita e sarebbero comunque stati duri. Non lo biasimo".

Robin Williams, la vedova svela: "Lo ha ucciso una malattia degenerativa"

Il comico soffriva di una malattia nota come la demenza a corpi di Lewy, di cui però non era a conoscenza in quanto venuta alla luce solo al momento dell'autopsia. I primi effetti della malattia, però, si erano però già insinuati nella sua vita. Durante l'intervista la vedova è scoppiata a piangere ricordando come si stesse "disintegrando sotto i miei occhi".

La Schneider ha poi raccontato un episodio accaduto qualche settimana prima della morte. L'attore era in piedi davanti al lavandino del bagno "e qualcosa non andava. C'era molto sangue, l'asciugamano era zuppo di sangue e lui si stava tamponando la testa". Al momento l'incidente la sconvolse, ma "ho scoperto che la demenza a corpi di Lewy inttacca anche la vista e l'abilità nel riconoscere gli oggetti. Non credo che abbia sbattuto intenzionalmente la testa".

Qualche giorno prima del suicidio i medici lo avevano invece contattato, per sottoporlo ad ulteriori esami. Forse è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma la vedova ammette che "c'erano tante ragioni. Ho pensato molto a quello che gli possa essere passato nella mente, ma non lo biasimo per quello che ha fatto".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali