FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Rihanna, trasparenze e twerking con Drake nel nuovo video "Work"

La cantante delle Barbados non smette di provocare: il 24 febbraio è attesissima sul palco dei Brit Awards...

Rihanna, trasparenze e twerking con Drake nel nuovo video "Work"

Trasparenze hot in cui mette in mostra i capezzoli, twerking e alcol. Rihanna lancia il video del nuovo singolo "Work" con Drake ed è subito provocazione. Tratto dall'album "Anti", il brano è schizzato in poche ore in cima alla classifica iTunes di tutto il mondo. La cantante ha recentemente festeggiato i suoi primi 28 anni ed è attesissima alla 36° edizione dei Brit Awards che si terranno il 24 febbraio sul palco della 02 Arena di Londra.

Nel frattempo sono state raddoppiate le date italiane dell'Anti World Tour, il tour mondiale (35 date negli Stati Uniti e in Canada tra febbraio e maggio e 24 concerti in Europa tra giugno e luglio): oltre allo Stadio Meazza di Milano il 13 luglio si esibirà anche al Pala Alpitour di Torino due giorni prima, lunedì 11 luglio.

Insieme a RiRi sui palchi europei, Milano compresa, due ospiti d'eccezione, il canadese The Weeknd, rivelazione del 2015 con l'album "Beauty Behind The Madness" (che contiene le hit mondiali e Disco di Platino "Can't Feel My Face", "Earned It" e "The Hills") e il rapper americano Big Sean.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali