FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Renée Zellweger compie 50 anni: Bridget Jones e molto di più

Lʼattrice diventata celebre con il personaggio creato da Helen Fielding raggiunge il traguardo mentre prepara un nuovo ruolo in una serie

Per tutti sarà per sempre Bridget Jones, la single pasticciona e sfortunata creata da Helen Fielding e che lei ha interpretato in tre film. Ma Renée Zellweger, che oggi compie 50 anni, è stata anche molto di più. Non solo ottima interprete di commedie brillanti ma anche attrice drammatica di spessore in "Ritorno a Cold Mountain", che le è valso l'Oscar, e ballerina strepitosa in "Chicago" (Golden Globe come migliore attrice).

Renée Zellweger compie 50 anni: le foto della sua carriera

Un'attrice che alla carriera ha dato tutto, mettendo in gioco anche la propria fisicità. Per il ruolo di Bridget Jones ha ogni volta messo su una quantità di chili tale da farla aderire al personaggio, senza trucchi scenici o effetti speciali. Tornando ogni volta poi in forma nei mesi successivi. Un cambio continuo di fisicità che in alcuni casi ha sollevato più di un dubbio su eventuali ritocchi estetici, però mai confermati. 

Renée è nata nel 1969 a Katy, una piccola città del Texas. Il debutto sul grande schermo è arrivato nel 1993, con "La vita è un sogno", di Richard Linklater, entrando poi l'anno seguente nel cast di un film generazionale come "Giovani, carini e disoccupati", di Ben Stiller. "Jerry Maguire", nel 1997, è la prima pellicola che le vale una serie di nomination in vari premi (aggiudicandosi il Blockbuster Entertainment Awards come migliore attrice). Nel corso della carriera arriveranno trenomination all'Oscar, con uno vinto, sei nomination ai Golden Globe e tre vinti, tre nomination e una vittoria ai Bafta, giusto per citare i riconoscimenti più importanti. 

Nel 2000, sul set di "Io, me & Irene", sboccia l'amore con Jim Carey. La loro relazione dura poco, giusto il tempo di annunciare le nozze imminenti e poi lasciarsi. Sul fronte della vita privata Renée sembra avere meno soddisfazioni che al cinema: nel 2005 si sposa con il cantante Kenny Chesney, ma il loro matrimonio dura meno di un anno. Chi non la tradisce mai è la sua Bridget Jones che, dopo "Il diario di Bridget Jones" (2001), torna a interpretare in "Che pasticcio Bridget Jones" (2004) e "Bridget Jones's Baby" (2016). Nel frattempo però Renée ha messo nel curriculum film come "White Oleander" insieme a Michelle Pfeiffer,  "Chicago" con Richard Gere e Catherine Zeta Jones, "Ritorno a Cold Mountain", accanto a Nicole Kidman e "Cinderella Man" di Ron Howard. Ora è pronta anche all'esperienza con la serialità. La vedremo infatti presto in "What/If", nuova serie Netflix

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE