FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Morta a Milano Isa Stoppi, icona di stile con gli occhi "come due laghi" 

Modella e musa per molti prestigiosi fotografi, nel 1962 venne scelta per rappresentare l'Italia nel concorso di Miss Universo

Bella, elegante e carismatica come poche, è morta a Milano Isa Stoppi, un’icona di stile e raffinatezza. Richard Avedon la descrisse come "la modella con due laghi al posto degli occhi", Gian Paolo Barbieri la ritrasse come una dea bionda con un boa attorno al collo. Nel 1962 venne scelta per rappresentare l’Italia nel concorso di Miss Universo. 

Ecco alcuni scatti di Isa Stoppi

 

Nata nella Libia coloniale era cresciuta nel Piacentino,  ma si considerava milanese di adozione. A scoprirla fu Diana Vreeland, celebre editor di Vogue, nel 1962 e da allora il suo volto fu tra i più fotografati e immortalati per tutti gli anni Sessanta sulle cover dei magazine più prestigiosi del mondo.

 

Maison come Valentino la vollero come testimonial e prestigiosi fotografi dal calibro di Avedon e Barbieri, Milton Greene e Bert Stern ed Henry Clarke la resero la loro musa prediletta.
Agli inizi degli anni Settanta sposò Gian Germano Giuliani, ex patron dell’azienda che produce l’omonimo "amaro medicinale" e abbandonò la carriera. 
 

Nel 2016 è stata pubblicata una importante monografia a lei dedicata "Isa Stoppi - The Book" la cui introduzione ben descrive il suo fascino: "Quasi senza volerlo ha saputo imporsi nello scenario internazionale della fotografia di moda in un momento in cui lo chic non era un’opinione, ma un’esigenza assoluta".
Di lei il fotografo Barbieri ha scritto: "Intelligente, a differenza della maggior parte delle modelle, poco acculturate, aveva il dono di dare un tocco personale a tutto ciò che indossava, cosa anche questa molto rara".

 

A New York aveva vissuto e lavorato frequentando il jet set della cultura e della politica americana, da Maria Callas a Frank Sinatra e Dustin Hoffman. Tra i suoi tanti corteggiatori ci sarebbe stato anche Ted Kennedy.

I funerali si terranno a Milano, lunedì 16 novembre alle 14.45, nella parrocchia di San Vincenzo de’ Paoli, in via Pisacane 32.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali