FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Meryl Streep, buon compleanno alla regina del cinema: 70 anni per la più amata di Hollywood

Agli Oscar ha ottenuto 21 nomination (più di ogni altro attore o attrice nella storia) e tre statuette. Ai Golden Globes 31 candidature e nove vittorie

Meryl Streep, buon compleanno alla regina del cinema: 70 anni per la più amata di Hollywood

"Il Diavolo veste Prada" e "Mamma Mia" e poi "Il Ritorno di Mary Poppins", "The Post", "The Iron Lady" e "I ponti di Madison County" o "La mia Africa"... Sono solo alcuni dei film in cui Meryl Streep ha offerto le sue indimenticabili e migliori interpretazioni. Ironica, intelligente, sagace e affascinante, oggi, la regina del cinema mondiale compie 70 anni e resta una delle attrici più amate, ammirate e stimate di Hollywood.

Non è certo l'età a scoraggiare questa poliedrica ed eclettica attrice, originaria di Summit, nel New Jersey, che non sbaglia un colpo quando si tratta di stare in scena e non si cura di rughe e segni del tempo, che anzi la rendono ancora più bella e affascinante. La sua capacità di immedesimarsi e dar spessore ai personaggi che interpreta ha pochi eguali nel cinema. Ne è un esempio l'ultima sua "fatica" sul piccolo schermo, nel cast stellare della seconda stagione della serie tv "Big Little Lies": la sua interpretazione è stata accolta dal favore e dall'entusiasmo generale di pubblico e critica. E come sarebbe potuto essere altrimenti? Meryl Streep possiede il gene del cinema e quell'innata attitudine a commuovere, far sorridere, divertire e far pensare che la rendono una vera e propria icona.

Ventuno le nomination all’Oscar (e tre statuette vinte), più di ogni altro attore o attrice nella storia, e trentuno ai Golden Globe (nove vittorie, fra cui quella alla carriera). E poi due Screen Actors Guild Awards, tre premi Emmy, un Prix al Festival di Cannes, due Bafta, Un Orso d’Oro (alla carriera) ed un Orso d’Argento al Festival di Berlino. Oltre a vari riconoscimenti come il premio AFI Life Achievement e, nel 2011, il Kennedy Center Honor per il suo contributo alla cultura americana attraverso le arti dello spettacolo.

Meryl Streep, i primi 70 anni della più amata di Hollywood

Che recitare fosse la sua strada Meryl lo aveva capito quasi subito e i suoi studi d’arte drammatica e le prime esperienze giovanili in teatro lo dimostrano. Scartata nel 1976 ai provini per King Kong di John Guillermin (il ruolo andrà alla coetanea Jessica Lange) ottiene il suo primo ruolo da protagonista ne "Il cacciatore" (1978) di Michael Cimino, con Christopher Walken, Robert De Niro e John Cazale.

E' solo un trampolino di lancio. Da lì in poi non si fermerà più. Ci sarà "Manhattan" (1979) di W. Allen, con Diane Keaton e Michael Murphy, e l'indimenticabile "Kramer contro Kramer" nello stesso anno, con cui vince un meritato Oscar come Miglior Attrice Protagonista. E ancora "La donna del tenente francese" (1981) di Karel Reisz, "La scelta di Sophie" (1982) di Alan J. Pakula, con cui vince un secondo Oscar come Miglior Attrice Protagonista, "Silkwood" (1983) di Mike Nichols, con Robert Redford, "La mia Africa" (1985) di Sydney Pollack e "I ponti di Madison County" (1995) di (e con) Clint Eastwood.

Quasi 60 film in totale di cui non si possono dimenticare "The Iron Lady" (2011) di Phyllida Lloyd, in cui interpreta la premier britannica degli anni Ottanta Margaret Thatcher e con cui vince un terzo Oscar come Miglior Attrice Protagonista, e poi "Il diavolo veste Prada" (2006) di David Frankel, con cui ottiene una Nomination all’Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista, e ancora il musical "Mamma mia!" (2008) di Phyllida Lloyd, "Un grido nella notte" (1988), "Heartburn - Affari di cuore" (1986) di Mike Nichols, "Ironweed" (1987) di Héctor Babenco, "La morte ti fa bella" (1992) di Robert Zemeckis, "La casa degli spiriti" (1993) di Billie August, tratto dal libro omonimo di Isabel Allende, The River Wild e molti moltissimi altri, a cui si aggiungono alcuni ruoli televisivi, tra cui l'ultimo nella fortunata serie "Big Little Lies" con Reese Witherspoon e Nicole Kidman. Meryl Streep è sposata dal 1978 con lo scultore Don Gummer, con il quale ha avuto 4 figli (Henry, Mamie, Grace e Louisa).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali