FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Matthew McConaughey: "A 18 anni fui stuprato da un uomo nel retro di un furgone"

Lʼattore ha inoltre svelato di aver fatto sesso per la prima volta sotto ricatto, quando aveva 15 anni

Matthew McConaughey mette nero su bianco la sua vita

Nel suo memoir "Greenlinghts" l'attore Matthew McConaughey non ha nascosto nulla della sua vita, raccontando anche i dettagli più dolorosi. Il premio Oscar ha infatti svelato: "Fui ricattato per fare sesso per la prima volta a 15 anni. Ero certo che sarei andato all’inferno". Tre anni dopo subì un altro trauma: “A 18 anni fui violentato da un uomo nel retro di un furgone, mentre ero privo di sensi"

Leggi anche>

Matthew McConaughey svela: "Mio padre è morto facendo sesso con mamma"

 

"Non mi sono sentito una vittima" - "Ero certo che sarei andato all’inferno per quel sesso pre-matrimoniale", ha scritto ricordando la sua prima volta. "Oggi spero davvero che non sia così. Non mi sono sentito una vittima. Avevo tante prove intorno a me del fatto che il mondo stava cospirando per rendermi felice”. 

 

Attivo contro gli abusi - E' la prima volta che McConaughey  parla pubblicamente di queste vicende, ma in passato aveva già supportato iniziative contro gli abusi sessuale. Nel 2006 aveva infatti partecipato attivamente al programma di eliminazione degli stupri promosso dall'Università del Texas, ed era stato visto sorvegliare le strade buie del campus per accertarsi che gli studenti rientrassero in sicurezza.

 

Ti potrebbe interessare:

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali