FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Lady Gaga contro la legge antiaborto: "È un oltraggio"

La popstar si schiera pubblicamente con un post su Twitter

Lady Gaga contro la legge antiaborto: "È un oltraggio"

Dopo Alyssa Milano e Milla Jovovich, anche Lady Gaga prende posizione contro l'approvazione della legge anti-aborto nello stato dell’Alabama, negli Stati Uniti. E su Twitter spiega: "È un oltraggio vietare l’aborto in Alabama, ed è ancor più atroce il fatto che esclude coloro che sono state violentate o che stanno vivendo un incesto consensuale o meno".

"C'è anche una pena più dura per i medici che eseguono queste operazioni che per la maggior parte degli stupratori? - prosegue - Questa è una farsa e prego per tutte quelle donne che soffrono per colpa di questo sistema".

Prima della Germanotta, l'ex attrice di "Streghe" Alyssa Milano era scesa in campo proponendo uno "sciopero del sesso" e sui social aveva lanciato un appello: "Unisciti a me non avendo rapporti sessuali finché non torniamo indietro all'autonomia sul nostro fisico. Vi invito...". Mentre Milla Jovovich si è spinta oltre raccontando la sua esperienza, molto intima: "Ho abortito due anni fa e ho ancora gli incubi di notte...".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali

OGGI SU PEOPLE