ERA ATTESO IL 16 AGOSTO

La saga western di Kevin Costner paga il flop: rinviata l'uscita del secondo capitolo di "Horizon"

Cambio di strategia distributiva dopo che gli incassi per il primo capitolo sono arrivati a malapena a 23 milioni di dollari nelle prime due settimane. E' costato 100 milioni

11 Lug 2024 - 09:11
 © IPA

© IPA

La grande scommessa di Kevin Costner si rivela un fallimento, al momento. Il suo nuovo film "Horizon: An American Saga" diviso in un due parti, non vedrà al momento un secondo capitolo al cinema dopo l'uscita del primo lo scorso 28 giugno, in Italia il 4 luglio. La decisione è stata presa dalla New Line Cinema dopo che gli incassi per il primo capitolo sono arrivati a malapena a 23 milioni di dollari nelle prime due settimane dall'uscita. Il secondo capitolo era previsto al cinema il 16 agosto. E' stato invece rinviato in maniera indefinita.

La nuova strategia distributiva

  "Territory Pictures e New Line Cinema hanno deciso di non distribuire 'Horizon: Chapter 2' il 16 agosto per dare al pubblico una maggiore opportunità di scoprire il primo film di 'Horizon' nelle prossime settimane", ha affermato un portavoce della New Line. La casa di produzione ha quindi deciso di adottare una strategia più tradizionale, mantenendo la distribuzione sul grande schermo, ma non così ravvicinata con il primo capitolo. Mentre non è stata annunciata una nuova data per il secondo capitolo, è in previsione il lancio del primo film on demand e successivamente in streaming su MAX.

La saga di Kevin Costner

  Kevin Costner ha presentato in anteprima Fuori Concorso "Horizon: An American Saga" a Cannes 77 a maggio. Diviso in quattro capitoli, segue varie trame sulla violenta frontiera in cui gli europei stabiliscono insediamenti sulla terra dei nativi americani, un tema a lui decisamente caro e che ha esplorato con successo in "Balla coi lupi" e "Open range". In scena al fianco di Costner troviamo tra gli altri Sienna Miller, Sam Worthington e Jena Malone. "Horizon" è allo stesso tempo una saga western, declinata alla violenza, che da una parte omaggia il più classico dei generi del cinema americano e, dall'altra, offre a Costner la possibilità di esprimere il suo impegno politico e ambientale.

Il sogno di Kevin Costner

  Per girare la sua saga western, Kevin Costner si è giocato tutto. Per seguire la sua ossessione a prescindere da quanto gli sarebbe potuto costare. Proprio come Francis Ford Coppola con "Megalopolis", anche lui aveva inseguito questo progetto da decenni. Ne ha scritto la sceneggiatura nel 1988 ma gli Studios la rifiutarono. Nei 36 anni successivi la trama si è evoluta. Nel 2003 è sfumato un accordo con la Disney. Negli ultimi anni ha conosciuto una rinascita anche grazie alla partecipazione a "Yellowstone", una delle serie più popolari negli Usa. Non si è accontentato anche di questo successo. E non si è dato per vinto con il suo progetto e ha così ipotecato il suo ranch per produrlo, mettendo 38 milioni di tasca propria. Il primo film è costato 100 milioni di dollari.

Le immagini del film "Horizon - An American Saga - Capitolo 1" di Kevin Costner

1 di 6
© IPA © IPA © IPA © IPA

© IPA

© IPA

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri