FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il padre di Britney Spears, Jamie, accusato di violenze sul nipote 13enne

Kevin Federline, ex marito della cantante e padre del ragazzo avrebbe denunciato lʼex suocero al dipartimento di polizia della contea di Ventura, California meridionale

Il padre di Britney Spears, Jamie, accusato di violenze sul nipote 13enne

Non c'è pace per Britney Spears, ma questa volta a riportare la popstar sotto i riflettori è suo padre Jamie. L'uomo sarebbe stato denunciato dall'ex marito della cantante Kevin Federline per aver "alzato le mani" sul figlio tredicenne Sean, costringendolo a scappare e a chiudersi in camera.

I fatti risalgono al 24 agosto e stando a quanto riportato dal sito TMZ il presunto incidente sarebbe avvenuto nella casa di Jamie Spears nella contea di Ventura, nella California meridionale. Dopo una discussione piuttosto accesa tra il nonno Jamie e i due figli di Britney Spears e Kevin Federline, Jayden James e Sean, il padre della cantante avrebbe alzato le mani sul nipote più piccolo, il quale si sarebbe nascosto in camera da letto.

Secondo TMZ allora "Jamie Spears lo avrebbe inseguito e avrebbe sfondato la porta per raggiungere il nipote afferrandolo una volta entrato nella stanza". Sebbene non ci fossero lividi evidenti il bambino avrebbe lo stesso raccontato tutto alla madre e al padre e proprio quest'ultimo si sarebbe deciso a denunciare i gravi fatti al dipartimento di polizia, che ora hanno messo Jamie Spears sotto indagine.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali