FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Il cinema dice addio a Camillo Milli, uno dei protagonisti della commedia italiana degli anni Ottanta

Aveva 91 anni e da qualche tempo era ricoverato in una clinica di Genova per i postumi del Covid

camillo milli
IPA

L'attore Camillo Milli, 91 anni, è morto a Genova, dove viveva da anni. Ne dà notizia la famiglia. Nato a Milano l'1 agosto 1929, ha debuttato sul grande schermo con "Ragazze d'oggi" di Luigi Zampa ma è stato uno dei protagonisti della commedia italiana degli anni Ottanta, lavorando, tra gli altri con Mario Monicelli nel "Il marchese del Grillo" e con Neri Parenti in "Fantozzi contro tutti". Celebre il suo ruolo come presidente della Longobarda ne "L’allenatore nel pallone". Da qualche tempo era ricoverato in una clinica di Genova per i postumi del Covid. Pochi giorni fa aveva perso la moglie.


Attore dalla lunga carriera ricca di successi, Milli ha ricoperto importanti ruoli sia in televisione sia al cinema e in teatro. Artista di talento ha lavorato a fianco dei più grandi attori, da Sordi, Tognazzi a Manfredi, Volontè, Villaggio, Banfi.
 

Il suo debutto a teatro ha inizio sotto la direzione di Giorgio Strehler nel 1951. Tra i progetti a cui ha partecipato vanno ricordati "Sogni mostruosamente proibiti", "In nome del popolo sovrano", "Habemus Papam", "Vogliamo i colonnelli" o il "Caso Mattei". In televisione ha recitato in fiction come "CentroVetrine" e "Un Medico in famiglia 9".

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali