FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"George Michael era sieropositivo, noioso a letto e non scriveva le sue canzoni": Fadi Fawaz, ex del cantante, si sfoga sui social

Accuse pesanti e infondate quelle che lʼex parrucchiere e ultimo compagno di George affida a Twitter

George era sieropositivo e non ha mai scritto la sua musica... Queste alcune delle "ingiuriose" affermazioni di Fadi Fawaz, ex compagno di George Michael, che su Twitter ha postato una serie di scioccanti accuse, prive di fondamento, contro il cantante, scatenando furiose reazioni tra i fan. 

Fadi Fawaz accusa l'ex compagno George Michael 


L'ex parrucchiere, 46 anni, ultimo compagno di George Michael, con il quale ha convissuto per quattro anni, non sta vivendo un momento felice della sua vita. Cacciato dalla villa da 5 milioni  dollari dove abitava con Michael e dove affermava di avere avuto dallo stesso George l'autorizzazione a restare ed escluso dal testamento del cantante, vivrebbe quasi come un homless, tormentato e rancoroso. A luglio è stato persino arrestato per danneggiamenti aggravati alla stessa villa. 


Postando un selfie Fawaz ha voluto confermare a tutti che il suo account non è stato hackerato e che fosse proprio lui l'autore delle "gravi" accuse contro George. Tra queste anche alcune riguardanti la vita sessuale insieme: "Il sesso con lui è stato così noioso...". In quanto al suo talento musicale Fawaz scrive: "Ha pagato altre persone affinché scrivessero musica al posto suo, fingendo di essere lui l'autore. Dopotutto, non era così talentuoso...".
 

POTREBBE INTERESSARTI

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali