FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Dai Pooh ai Bluvertigo, ecco chi ha spezzato il cuore ai fan

Non solo Thegiornalisti: la storia della musica è ricca di band che, nonostante il successo, decidono di separarsi. Nel 1973 Riccardo Fogli provocò un piccolo terremoto con la sua scelta di lasciare i Pooh , in polemica con la band. I Litfiba nel 1999 rimasero orfani del frontman Piero Pelù e nello stesso anno anche Renga disse addio ai Timoria per proseguire da solo. I Lunapop si sono sciolti subito dopo lʼabbandono di Cesare Cremonini nel 2002 e anche gli 883 non hanno retto senza Max Pezzali, che dal 2004 ha intrapreso la carriera da solista. Nel 2018, dopo quasi 40 anni di carriera, anche Elio e le Storie Tese hanno annuciato la fine del gruppo, mentre nel 2001 è iniziato il lungo addio di Morgan ai Bluvertigo da cui è tornato varie volte negli ultimi anni. Eʼ durata invece solo tre anni lʼesperienza di Alessio Barnabei nei Dear Jack, che ha lasciato nel 2015 per concentrarsi sulla sua carriera solista.

Dai Pooh ai Bluvertigo, ecco chi ha spezzato il cuore ai fan

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Non solo Thegiornalisti: la storia della musica è ricca di band che, nonostante il successo, decidono di separarsi. Nel 1973 Riccardo Fogli provocò un piccolo terremoto con la sua scelta di lasciare i Pooh , in polemica con la band. I Litfiba nel 1999 rimasero orfani del frontman Piero Pelù e nello stesso anno anche Renga disse addio ai Timoria per proseguire da solo. I Lunapop si sono sciolti subito dopo l'abbandono di Cesare Cremonini nel 2002 e anche gli 883 non hanno retto senza Max Pezzali, che dal 2004 ha intrapreso la carriera da solista. Nel 2018, dopo quasi 40 anni di carriera, anche Elio e le Storie Tese hanno annuciato la fine del gruppo, mentre nel 2001 è iniziato il lungo addio di Morgan ai Bluvertigo da cui è tornato varie volte negli ultimi anni. E' durata invece solo tre anni l'esperienza di Alessio Barnabei nei Dear Jack, che ha lasciato nel 2015 per concentrarsi sulla sua carriera solista.