FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Arianna diventa la Mona Lisa per Will.i.am

Il fondatore dei Black Eyed Peas ha scelto lʼartista milanese come partner vocale del nuovo singolo e video

Arianna diventa la Mona Lisa per Will.i.am

Reduce da prestigiose collaborazioni, da Shaggy a Pitbull, ritroviamo Arianna protagonista di un duetto con Will.i.am, membro e fondatore dei Black Eyed Peas. A Tgcom24 ha raccontato come è nato il singolo "Mona Lisa Smile", di come è stata scelta dalla star per interpretare la versione italiana del brano e del video, frutto di un incredibile lavoro digitale in cui molte tele del Louvre vengono rese viventi e in movimento e dove Arianna veste i panni della Gioconda.

-Come è nata questa collaborazione con Will.i.am?
Ormai vivo tra l'Italia e l'America. Ero a un pranzo dove c'era anche lui. Ci siamo conosciuti e mi ha parlato del suo progetto "Mona Lisa Smile": voleva fare una versione italiana (nella prima versione originale il featuring è di Nicole Scherzinger) dato che Mona Lisa è italiana. Mi ha proposto di fare una prova. Ho accettato e l'ho registrata. A lui è piaciuta e pensavo che fosse finita così. Invece poi lui ha avuto l'idea del video. Il video della sua carriera. Ha impiegato più di un anno per la realizzazione. Ci sono degli effetti speciali meravigliosi con dei quadri viventi.

-Per quanto riguarda il video, come ti sei vista nei panni della Mona Lisa?
E' una grande responsabilità. Un'icona, misteriosa, che affascina da sempre. Ho cercato di capire chi fosse la Mona Lisa. Una delle versioni più plausibili che il suo smile fosse dovuto al fatto che aveva scoperto di essere incinta. Il caso ha voluto che fossi incinta nello stesso momento. Mi sono sentita di rappresentare quello sguardo, un po' marpione un po' sornione da 'io so e voi non sapete'. Questo dettaglio mi ha aiutata ad affrontare questo personaggio.

-Michael Bolton, Shaggy, Pittbul e adesso Will I Am, sono tanti gli artisti internazionali con cui hai collaborato. Adesso quali sono i tuoi progetti musicali?
Vorrei che il prossimo singolo fosse un mio singolo, da sola. Il sogno per un'artista italiana anche se aha fatto tanto all'estero è di fare fare qualcosa di bello e importante in patria. E penso che la cosa più importante che ci dà il nostro Paese è il festival di Sanremo. Chiaro che bisogna avere il momento giusto e la canzone giusta. Una serie di concomitanze importanti. Io sto lavorando affinché l'idea di fare Sanremo e la canzone vengano fuori.

-A proposito di Sanremo, sono passati 18 anni dalla tua apparizione sul palco del festival, come si è evoluta la tua carriera da allora?
Sono successe tante cose. Quando mi rivedo nei video, noto una ragazzina ingenua per tanti versi. Ma di quel passaggio televisivo mi piace che si vedeva che c'è stato molto cuore nell'interpretazione di quel pezzo. Si vedeva che era stata scritta dal mio fidanzato dei tempi e l'aveva scritta soffrendo per me, e lui era anche il mio direttore d'orchestra sul palco. Tutto questo lo rivedo e mi fa molta tenerezza. L'Arianna di adesso è una mamma una moglie con molte esperienze artistiche di musica e teatro.

-Sei anche un'attrice che a teatro ha interpretato ruoli in tante produzioni da "Il mago di OZ", "La bella e la bestia" fino all'ultimo "Un americano a Parigi". C'è qualche nuovo impegno all'orizzonte?
Ho in programma una cosa nuova, sulla quale sto lavorando. Vorrei puntare più su spettacoli che mi piacciano. Penso che sia arrivato il momento di sceglierli più che di essere scelte. Però sono cose lunghe. E anche qui vorrei che fosse un determinato spettacolo, come per la canzone di Sanremo. Quindi non credo che sia una cosa che arriverà a breve.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali