FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Ariana Grande, Miley Cyrus e Lana Del Rey insieme per la colonna sonora di "Charlieʼs Angels"

Esce il singolo (e il video) "Don't Call Me Angel" scritto a sei mani dalle tre artiste per il film di Elizabeth Banks

Ariana Grande, Miley Cyrus, Lana Del Rey

Il 13 settembre esce sulle piattaforme digitali e in radio il nuovo singolo "Don't Call Me Angel" che riunisce Ariana Grande, Miley Cyrus e Lana Del Rey. Il brano fa parte della colonna sonora del film "Charlie's Angels", diretto da Elizabeth Banks, al cinema dal 21 novembre. Contemporaneamente, è online su YouTube il video ufficiale che vede le tre cantanti in versione affascinanti angeli neri.

La traccia è scritta a sei mani dalle tre artiste, mentre l'intera colonna sonora è co-prodotta da Ariana Grande, Savan Kotecha e Scooter Braun. "Charlie's Angels (Original Motion Picture Soundtrack)" sarà disponibile a partire dall'1 novembre.

La regista Elizabeth Banks ha dichiarato: "Era importante per me dare il via al franchise Charlie's Angels con un potente inno femminile guidato da una grande voce – ma chi poteva immaginare che avremmo avuto tre delle più belle voci del panorama musicale attuale? È un sogno diventato realtà! Ciò che Ariana, Miley e Lana hanno prodotto ha superato di gran lunga anche le mie aspettative. La loro canzone è ricca di significato e ispirazione, ma soprattutto è anche tremendamente grintosa".

La stessa Banks ha preso le redini della nuova generazione di "Charlie's Angels" e nella sua versione audace Kristen Stewart, Naomi Scott ed Ella Balinska stanno lavorando per il misterioso Charles Townsend, la cui Agenzia investigative e di sicurezza si è espansa a livello internazionale. Con le donne più intelligenti, coraggiose e altamente qualificate del mondo, ovunque ora ci sono squadre di angeli guidate da più Bosley che svolgono I lavori più difficili e pericolosi.