FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

A Roma la camera ardente di Franca Valeri: moltissimi in fila per l'ultimo saluto

La bara della signora del palcoscenico, che aveva da poco compiuto 100 anni, "scortata" da due agenti della polizia locale

Sono state tantissime le persone che, in fila già prima dell'apertura della camera ardente al Teatro Argentina di Roma, hanno voluto dare l'ultimo, affettuoso saluto a Franca Valeri, la signora del  palcoscenico italiano scomparsa a 100 anni appena compiuti. All'interno del teatro, sul palco, la bara dell'attrice, "scortata" da due agenti della polizia locale e circondata dal cuscino di fiori di Sophia Loren e dalle corone dei Comuni di Roma e Milano.

Tra i primi ad arrivare, il vicesindaco Luca Bergamo, Simona Marchini, Pino Strabioli, Urbano Barberini, Tullio Solenghi, Francesco Rutelli,  le volontarie dell'Associazione animalista Franca Valeri Onlus, il Maestro Roberto Cappucci, Leopoldo Mastelloni, Kaspar Capparoni. E intanto, in filodiffusione in platea, i monologhi dell'attrice, che tanti hanno voluto ricordare e onorare anche con fiori e bigliettini lasciati vicino al feretro.

 

In fila per l'ultimo saluto a Franca Valeri: la camera ardente a Roma

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali