FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

"Scuola di polizia", l’attore Steve Guttenberg annuncia via social un nuovo film

Svelata su Twitter la produzione di un ottavo capitolo del franchise

"Scuola di polizia", l’attore Steve Guttenberg annuncia via social un nuovo film

Steve Guttenberg ha colto tutti di sorpresa rivelando con un tweet che ci sarà un nuovo film della saga di "Scuola di polizia". "Il prossimo film di Scuola di polizia sta arrivando - ha scritto in risposta a un fan che chiedeva notizie sul futuro del franchise - Non ci sono ancora i dettagli, è come se lo stessero avvolgendo dentro una confezione regalo. Lo stanno mettendo a punto". L'attore sessantenne tornerà a vestire i panni dell'agente Carey Mahoney?

Dalle parole dell'attore non si capisce se si tratterà di un sequel o di un reboot di Scuola di polizia.

La saga è lunga sette film, il primo è uscito nel 1984, l’ultimo, "Scuola di polizia: Missione a Mosca", è arrivato invece nel 1994. E nel 2019 saranno dunque 25 anni dall’ultima volta che abbiamo visto la squadra all'opera sul grande schermo. Sarebbe un anniversario perfetto da festeggiare con un nuovo film.

Negli ultimi anni intanto sono scomparsi alcuni storici interpreti della saga come Bubba Smith (Hightower), David Graf (Tuckleberry) e David Gaynes (comandante Lassard).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali