FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Lavoro, il nodo occupazione in Europa e i problemi strutturali in Italia

Guarda l'evento online realizzato nell'ambito del progetto "L'Europa che vorrei" in partnership con il Parlamento europeo e l'Università Luiss di Roma

Nell'ambito del progetto "L'Europa che vorrei", Tgcom24, in partnership con il Parlamento europeo e l'Università Luiss di Roma, organizza una serie di eventi online che approfondiscono i temi della Conferenza sul futuro dell'Europa.

Il secondo appuntamento, dal titolo "Il nodo occupazione in Europa e i problemi strutturali in Italia" è dedicato al lavoro.

Ospiti del forum, presentato dal corrispondente Mediaset da Bruxelles

Leonardo Panetta

,

Lauro Panella

(Unità Analisi Valore Aggiunto europeo – Pe),

Pietro Reichlin

(docente di Macroeconomia dell'Università Luiss) e tre studenti dell'Università Luiss -

Rebecca Greene, Gregorio Ferroni e Ludovica Festino

- che hanno posto delle domande. 


 


Luiss Career Day - 

A proposito di occupazione, lunedì 9 e martedì 10 maggio, si è svolta la XXVI edizione del

Luiss Career Day

, l'appuntamento annuale che connette studenti e Alumni dell'Università intitolata a Guido Carli con l'ecosistema aziendale e legale e il mondo delle istituzioni. Oltre 10mila incontri di lavoro, 3mila laureandi e laureati, più di 160 tra le più importanti aziende e istituzioni italiane e internazionali: questi i numeri dell'evento. Nel Campus di Viale Romania (a Roma), i partecipanti hanno potuto sostenere colloqui di lavoro con aziende, studi legali e istituzioni in cerca di giovani talenti. Una vera e propria full immersion nel mercato del lavoro, dove i potenziali candidati hanno potuto candidarsi per le numerose posizioni aperte sulla piattaforma Luiss Career Center: dal Data Scientist al Global Supply chain Expert, dal Global IT organization Officer al Market Analyst Global Trading fino al Digital Transformation Consultant.


 


Ma non solo: durante la due giorni dedicata all'incontro tra domanda e offerta di lavoro, per gli studenti è stato possibile sostenere fino a 10 colloqui One-to-One con i recruiter, partecipare alle oltre 80 "Turbo Session", presentazioni volte a un ristretto numero di giovani candidati, utili a scoprire da vicino le realtà coinvolte nel Career Day, tra le quali: Accenture, A2A, Acea, Amazon, BNP Paribas, Bottega Veneta, Deloitte, ENEL, ENI, Fincantieri, Generali, Johnson & Johnson, KPMG, Philip Morris Italia, Poste Italiane, SACE, Scalapay, Unicredit, Volkswagen e WindTre. Tra le novità della XXVI edizione, un focus verticale sui potenziali percorsi di carriera nelle amministrazioni dello Stato, con enti e istituzioni pubbliche che hanno offerto alle studentesse e agli studenti una panoramica privilegiata sui concorsi pubblici per progettare una carriera al servizio del Paese.


 


Tra le grandi istituzioni coinvolte anche la Camera dei Deputati, il Ministero della Giustizia, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, il Ministero dell'Economia e delle Finanze, l'Agenzia delle Entrate e la CONSOB - Autorità italiana per la vigilanza dei mercati finanziari, ma anche organismi internazionali come la FAO - Food and Agriculture Organization e il WFP - World Food Programme. Tra le altre iniziative previste anche il CV Check, un servizio che ha consentito ai partecipanti di avvalersi del supporto del team del Career Service dell'Ateneo per ricevere suggerimenti preziosi su come presentare al meglio il proprio curriculum vitae.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali